Angelo Zendrini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Litografia di Angelo Zendrini (~ 1800)

Angelo Zendrini (Venezia, 2 aprile 1763Venezia, 6 maggio 1849) è stato un matematico italiano, figlio di Matteo Zendrini e Antonia Baldini.

Preso l'abito talare si recò all'Università di Padova per studiare le leggi civili e canoniche e matematica. Nel 1812 divenne professore di Matematica, sempre all'Università di Padova, nel 1817 dovette lasciare la cattedra poiché colpito da cecità.

Nel 1840 divenne il primo presidente dell'Istituto veneto di scienze, lettere ed arti.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Michela Marangoni, Commemorazioni dei soci effettivi 1843-2010, Venezia, Istituto veneto di scienze, lettere ed arti, 2011, pp. 9-12, ISBN 978-88-95996-35-6.

Controllo di autoritàVIAF (EN89545628 · ISNI (EN0000 0000 7140 2067 · GND (DE1055932496 · CERL cnp02109314