Angelo Motta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Angelo Motta

Angelo Motta (Gessate, 8 settembre 1890Milano, 26 dicembre 1957) è stato un imprenditore italiano, fondatore dell'azienda alimentare omonima.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Proveniente dalla provincia milanese,[1] Motta fu un pasticcere che agli inizi del XX secolo si trasferì a Milano per apprendere il mestiere e qui, prima di partire per il servizio militare, divenne capolavorante. Finita la guerra, nel 1919 aprì il suo primo forno avviando la produzione del panettone, dolce tipico meneghino, prima in forma artigianale e in seguito espandendo sempre più la sua attività fino a realizzare un grande stabilimento industriale e a trasformare la sua azienda in società per azioni. Alla fine degli anni quaranta inizia anche la produzione industriale di gelati.

Morì all'età di sessantasette anni per un infarto, dopo aver trascorso il Natale in famiglia.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Orio Vergani (prefazione), Angelo Motta 1890-1957, Milano, Zinchi Altimani, 1958.
    «Angelo Motta, arrivato con mezza lira in tasca dalle nebbie di Villa Fornaci in una mattina d'inverno all'alba del secolo, fece, del Natale milanese, il Natale italiano.».
  2. ^ Articolo su La Stampa del 27 dicembre 1957, pag. 5, archiviolastampa.it.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]