Angeli negri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Angeli negri
ArtistaFausto Leali
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1968
Durata2:55
Album di provenienzaIl negro bianco
GenereSoul
Rhythm and blues
Registrazione1968
FormatiVinile

Angeli negri/Potrai fidarti di me è un singolo pubblicato da Fausto Leali nel 1968.

Angeli negri è un brano musicale adattato in italiano da Gian Carlo Testoni. Si tratta, infatti, di una cover di Angelitos negros, canzone di Pedro Infante del 1948, tratta dal film omonimo, i cui versi sono del poeta e politico venezuelano Andrés Eloy Blanco, già interpretato da Antonio Machin, cantante iberocubano, e ripreso poi da Don Marino Barreto Junior nel 1959[1]. Una prima versione italiana fu incisa da Luciano Tajoli già nel 1950 col titolo "Angeli neri", che si rivelò un enorme successo[2].

Il brano parla di un pittore di Madonne a cui si rivolge un "coloured", pregandolo di raffigurare almeno un angioletto nero vicino alla vergine bianca, e fu ideato con l'intento di abbattere ogni tipo di discriminazione possibile tra gli uomini di culture diverse, in quanto tutti appartenenti all'unica razza, quella umana.

Il singolo ripeté il successo di A chi, raggiungendo la posizione numero 3 in hit parade[3]. Angeli negri fu anche la traccia d'apertura dell'album Il negro bianco, uscito all'inizio del 1968 per la Ri-Fi. Proprio questo pezzo, assieme alle particolari caratteristiche vocali di Leali, farà sì che egli venga spesso soprannominato durante la sua carriera come il "Negro bianco" della canzone italiana.

Potrai fidarti di me, il brano inciso sul lato B del disco, è stato scritto da Bruno Pallesi.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Angeli negri - 2:55
Lato B
  1. Potrai fidarti di me - 2:55

Classifica italiana[modifica | modifica wikitesto]

ITA singles chart[3]
Settimane 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16
Posizione
5
4
6
6
4
4
4
5
5
5
5
3
5
5
5
10

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]