Angélique de Fontanges

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
M.lle de Fontanges

Marie Angélique de Scorailles de Roussille, duchesse de Fontanges (1661Parigi, 28 giugno 1681), fu una delle tante amanti di Luigi XIV, re di Francia. Dama di compagnia della cognata, la Principessa Palatina, attirò l'attenzione del Re Sole e divenne la sua amante nel 1679, dopo la parziale caduta in disgrazia della precedente favorita Madame de Montespan.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Angélique proveniva da un'antica e nobile famiglia dell'Auvergne, dove suo padre, Jean Rigal Scorraille, Signore di Fontanges, era luogotenente del re. Era nota per la sua grande bellezza. Aveva lunghi capelli marrone-rossiccio, una carnagione di latte e gli occhi grigio-blu.

Nel 1678, Cesar Grollée notò la sua bellezza, e volle introdurla a corte come una damigella d'onore della Principessa Palatina, duchessa d'Orléans, cognata del re.

Amante del Re[modifica | modifica wikitesto]

M.lle de Fontanges era molto bella così come rispecchia l'arte di quel periodo [1], ma non molto intelligente. Al suo arrivo a corte, Luigi XIV era conteso da Madame de Montespan e da Madame de Maintenon, governante dei figli del sovrano e della sua amante.

Madame de Montespan, per distogliere il sovrano da Madame de Maintenon, spinse Angélique tra le braccia del re.

Luigi XIV fu immediatamente sedotto dalla giovane bellezza. Angélique riceveva il re nelle sue stanze al Palais-Royal. Durante le prime settimane, il segreto della loro relazione venne mantenuto, allora il re decise di mostrarsi in pubblico, una mattina durante la Messa, insieme alla sua amante ufficiale e la regina[1]. Egli indossa spesso nastri corrispondenti a quelli di Angélique e moltiplicò i festeggiamenti in suo onore; Angélique accumulò rapidamente incredibili quantità di denaro e gioielli[2].

Nell'autunno del 1679, il re ha cominciato a stancarsi di Angélique, a causa della sua mancanza di spirito[1]. La marchesa di Montespan poi colse l'occasione di affidare il compito a madame de Maintenon per convincerla a rinunciare alla sua posizione di preferita[1].

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Il re la rese duchessa, così come la rese gravida. Diede alla luce un bambino morto, mentre lei stessa si ammalò gravemente e morì per le conseguenze del parto. Il re non mostrò grande dolore per l'improvvisa perdita. M.lle de Fontanges morì nel giugno 1681 a Port Royal.

La fontange, un copricapo indossato dalle donne tra la fine del XVII e primi XVIII secolo, è stato chiamato in onore di Mlle de Fontanges. Si dice che lei legò i capelli con una giarrettiera dopo aver perso il suo berretto, mentre passeggiava a cavallo. Al re piacque il look che divenne presto di moda.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Marie Angélique de Fontanges, Les Bourbons.
  2. ^ Benedetta Craveri, Reines et favorites : le pouvoir des femmes, éd. Folio, 2009, p.246.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN35256916 · LCCN: (ENn2005086076 · ISNI: (EN0000 0000 4084 3142 · GND: (DE119000628 · BNF: (FRcb12181159f (data) · CERL: cnp00544587
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie