Andy Warhol era un coatto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andy Warhol era un coatto
Autore Tommaso Labranca
1ª ed. originale 1994
Genere saggio
Sottogenere sociologia
Lingua originale italiano
Preceduto da -
Seguito da Estasi del pecoreccio

Andy Warhol era un coatto. Vivere e capire il trash è un saggio di Tommaso Labranca pubblicato nel 1994 dalla casa editrice Castelvecchi.

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

Terminata l'esperienza con il collettivo La Misère Provoque Le Génie[1][2] di cui è fondatore, nei primi anni novanta Tommaso Labranca si dedica all'esplorazione e alla teorizzazione del trash. Raccoglie i suoi pensieri nei due volumi autoprodotti Agiografie non autorizzate (1992) e Giovani salmoni del trash (1993).

Nel 1994 l'editore Castelvecchi raccoglie i due brevi saggi nel volume Andy Warhol era un coatto, che viene dato alle stampe nell'ottobre di quell'anno.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Influenza culturale[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Andy Warhol era un coatto. Vivere e capire il trash, 1ª edizione, Roma, Castelvecchi, ottobre 1994, p. 121, ISBN 9788886232227.
  • Andy Warhol era un coatto. Vivere e capire il trash, 2ª edizione, Roma, Castelvecchi, gennaio 1995, p. 121, ISBN 9788886232227.
  • Andy Warhol era un coatto. Vivere e capire il trash, 3ª edizione, Roma, Castelvecchi, aprile 1996, p. 121, ISBN 9788886232227.
  • Andy Warhol era un coatto. Vivere e capire il trash, edizione elettronica fuori commercio pubblicata dall'autore in pdf, 2004.
  • Andy Warhol era un coatto. Vivere e capire il trash, in Contatti. Nuova serie, 4ª edizione, Roma, Castelvecchi, aprile 2005, p. 121, ISBN 9788876150722.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]