Andrzej Siwinski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Andrzej Siwinski, o Siewinski (... – ...), è stato un compositore polacco, attivo agli inizi del XVIII secolo.

Andrzej Siwinski è conosciuto solamente per i suoi lavori sacri conservati nella versione manoscritta originale presso il monastero ecclesiastico di Sandomierz. Queste composizioni chiesastiche comprendono un Ave regina caelorum per 3 voci, archi e organo (datata 17 aprile 1713), una Missa pro defunctis per 4 voci, 2 oboi, archi e organo (datata 1726) e quattro Mottetae de BVM per 4 voci, archi e organo. L'inventario della cappella del collegio dei Gesuiti di Cracovia del 1737 attribuisce a Siwinski anche una Litaniae in do minore, ora perduta, e un Requiem in do, probabilmente identico alla Missa pro defunctis conservata a Sandomierz.

Stilisticamente la sua musica si rifà allo stile concertato, tipico della scuola musicale veneziana, con parti vocali assai ricercate.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • A. Chybinski, Slownik mu-yków dawnej Polski do roku 1800 (Cracovia, 1949)
  • H. Feicht, Nowe spojrzenie na muzyke polska XVIII wieku, in Z dziejów muzyki polskiej, vol. VII, pp. 7–23 (1964); ristampato in Opera musicologica Hieronymi Feicht, vol. III, pp. 499–517 (Cracovia, 1980)
  • W. Swierczek, Katalog rekopismiennych zabytków muzycznych biblioteki Seminarium Duchownego w Sandomierzu , in Archiwa, biblioteki i muzea koscielne, vol. X, pp. 223–78 (1965)
  • Z. M. Szweykowski, Some Problems of Baroque Music in Poland, in Musica antiqua Europae orientalis, pp. 294–309 (Bydgoszcz e Toruń, 1966)
  • M. Perez, voce Andrzej Siwinski in New Grove Dictionary of Music and Musicians
Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica