Andrej Abramov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Andrej Abramov
Nazionalità Unione Sovietica Unione Sovietica
Altezza 180 cm
Pugilato Boxing pictogram.svg
Categoria Pesi massimi
Carriera
Incontri disputati
Totali 160
Vinti (KO) 148
Persi (KO) 12
Palmarès
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Praga massimi
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Lucerna massimi
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Belgrado massimi
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Argento Mosca massimi
 

Andrej Vasil'evič Abramov, in russo Андрей Васильевич Абрамов (Iževsk, 5 dicembre 19354 maggio 1994), è stato un pugile sovietico dal 1991 russo, plurimedagliato ai Campionati europei di pugilato dilettanti.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

È stato Campione dell'Unione Sovietica nel 1957[1], 1958[2], 1960[3], 1961[4], 1962[5], 1963[6] e vice Campione nel 1964[7].

Ha vinto la medaglia d'oro ai Campionati europei di pugilato dilettanti, nei pesi massimi a Praga 1957; Lucerna 1959; Belgrado 1961 e la medaglia d'argento a Mosca 1963[8].

Ha partecipato alle Olimpiadi di Roma nel 1960, quando si è dovuto arrendere ai punti, nei quarti di finale, all'italiano Francesco De Piccoli, poi vincitore della medaglia d'oro[9].

Ha combattuto, nella sua carriera tra i dilettanti, 160 match, con 148 vittorie e 12 sconfitte. Non è mai potuto passare tra i professionisti non essendo ciò consentito, all'epoca, nei paesi a regime comunista.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Andrej Abramov, su Olympedia. Modifica su Wikidata
  • (EN) Andrej Abramov, su sports-reference.com, Sports Reference LLC (archiviato dall'url originale il 1º novembre 2017). Modifica su Wikidata