Andreas Kaplan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Andreas Kaplan (5 ottobre 1977) è un accademico tedesco.

È professore di Marketing all'ESCP Europe Business School (campus di Parigi) e le sue aree di ricerca si focalizzano sui social media ed il marketing virale. Attualmente il Professor Kaplan ricopre l'incarico di Rettore dell'ESCP Europe Berlino.[1]

Andreas M. Kaplan

Vita[modifica | modifica wikitesto]

Andreas Marcus Kaplan è nato da Anneliese Kaplan e Vincenc Kaplan, rispettivamente sua madre e suo padre, il 5 ottobre del 1977 ed è cresciuto a Monaco in Germania.[2]

Educazione[modifica | modifica wikitesto]

A. Kaplan ha iniziato la sua carriera accademica con una laurea triennale in Business Administration alla Università Ludwig Maximilian di Monaco prima di frequentare il Master in International Management a ESCP Europe. Il Professor Kaplan ha effettuato il suo Dottorato nell'area dell'innovazione e mass customization all'Università di Colonia in collaborazione con HEC Paris; allo stesso tempo ha ottenuto un Master in Amministrazione Pubblica (MPA) all'École Nationale d'Administration (Promotion République), è stato visiting Ph.D. al INSEAD e ha partecipato all'International Teachers Programme (ITP) alla Kellogg School of Management, Northwestern University. Inoltre, ha ottenuto la sua abilitazione (HDR; la qualifica di post-dottorato francese per Ph.D. supervisor) alla Sorbona (Università Paris 1 Panthéon-Sorbonne).

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Il Professor Kaplan ha iniziato la sua carriera come professore all'ESSEC Business School e all'Istituto di studi politici di Parigi. Successivamente è passato all'Alma Mater ESCP Europe dove fu nominatoh Direttore del dipartimento di Marketing. Dal 2011 al 2014 è Direttore del dipartimento di Brand e Comunicazione Europa, dopo (2014-2017) il Decano Accademico. Attualmente è Rettore dell'ESCP Europe Berlino.

Professor Andreas Kaplan - Palais des Congrès Paris
Partenariato Università Ca' Foscari / ESCP Europe - Rettore Bugliesi / Kaplan
Andreas Kaplan

Ricerca[modifica | modifica wikitesto]

Andreas M. Kaplan ho iniziato la sua attività di ricerca nelle aree di mass customization, innovazione, valutazione della qualità di vita del consumatore, e customer relationship management. Si è sempre focalizzato sull'analisi e la decodificazione dei social media; in particolare il suo articolo “Users of the world, unite! The challenges and opportunities of social media” redatto con Michael Haenlein e pubblicato sulla rivista economica Business Horizons, oggigiorno viene enormemente citato (e.g. oltre 10000 volte in Google Scholar) ed è notevolmente conosciuto nel suo settore. Nel 2011 si è classificato al primo posto nella classifica dei “25 articoli più popolari”[3] della database Science Direct nella categoria Business, Management, ed Accounting e #16 a livello generale.[4] Nel 2012 si è confermato ancora una volta primo nel ranking di Science Direct nella categoria Business, Management, and Accounting[5] e ha raggiunto la #2 posizione a livello generale sommando tutti i settori di interesse.[6][7] Nel 2013 il Professor Kaplan ha ricevuto il premio per il miglior articolo dell'anno dalla rivista Business Horizons, sponsorizzato da Elsevier, per il suo articolo “If you love something, let it go mobile: Mobile marketing and mobile social media 4x4”.[8]

Principali pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Kaplan Andreas M., Haenlein Michael (2016) Higher education and the digital revolution: About MOOCs, SPOCs, social media, and the Cookie Monster, Business Horizons, Volume 59.
  • Pucciarelli F., Kaplan Andreas M. (2016) Competition and Strategy in Higher Education: Managing Complexity and Uncertainty, Business Horizons, Volume 59
  • Kaplan Andreas (2015) European business and management (Vol. I) – Cultural specificities and cross-cultural commonalities, Sage Publications Ltd., London
  • Kaplan Andreas (2015) European business and management (Vol. II) – Business ethics and corporate social responsibility, Sage Publications Ltd., London
  • Kaplan Andreas (2015) European business and management (Vol. III) – Contextual diversity and interdisciplinary aspects, Sage Publications Ltd., London
  • Kaplan Andreas(2015) European business and management (Vol. IV) – Business education and scholarly research, Sage Publications Ltd., London
  • Kaplan Andreas M. (2014) European Management and European Business Schools: Insights from the History of Business Schools, European Management Journal
  • Kaplan Andreas M. (2012) If you love something, let it go mobile: Mobile marketing and mobile social media 4x4, Business Horizons, 55(2), 129-139
  • Kaplan Andreas M., Haenlein Michael (2012) The Britney Spears universe: Social media and viral marketing at its best, Business Horizons, 55(1), 27-31
  • Kaplan Andreas (2011) Social media between the real and the virtual: How Facebook, YouTube & Co. can become an extension of the real life of their users - and sometimes even more, Prospective Strategique, 38 (Mars), 8-13
  • Kaplan A.M., Haenlein M. (2011) The early bird catches the news: Nine things you should know about micro-blogging, Business Horizons, 54(2), 105-113
  • Kaplan A.M., Haenlein M. (2011) Two hearts in 3/4 time: How to waltz the Social Media – Viral Marketing dance, Business Horizons, 54(3), 253-263
  • Kaplan Andreas M., Haenlein Michael (2010) Users of the world, unite! The challenges and opportunities of social media, Business Horizons, 53(1), 59-68
  • Kaplan A.M., Haenlein M. (2006) Toward a Parsimonious Definition of Traditional and Electronic Mass Customization, Journal of Product Innovation management, 23(2), 168-182
  • Kaplan Andreas, Haenlein Michael, Schoder Detlef (2006) Valuing the real option of abandoning unprofitable customers when calculating customer lifetime value, Journal of Marketing, 70(3), 5-20

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN310610619 · GND: (DE1058276654
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie