Andrea Portera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Andrea Portera (Grosseto, 16 dicembre 1973) è un compositore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Intraprende giovanissimo lo studio della composizione con Salvatore Sciarrino al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze, dove studia flauto. Prosegue poi alla Scuola di Musica di Fiesole con Kamram Khachech e Giacomo Manzoni.

Le sue composizioni sono state premiate in numerosi concorsi internazionali, tra cui Concorso "Takemitsu" di Tokyo (2007)[1], Concorso "Egidio Carella" di Val Tidone (2003, 2004, 2006), Concorso "Guido d'Arezzo" (2004)[2], Concorso "Camillo Togni" (2006)[3], Premio Bucchi di Roma (2002), Concorso "Viotti" e Concorso "Franco Evangelisti" di Roma (2004).

Ha pubblicato musica per Edizioni Suvini Zerboni, RaiTrade, Edizioni Sconfinarte, EurArte, Le Monnier e Hudobne Centrum Slovakia.

Le sue opere sono state eseguite da importanti orchestre tra cui Tokyo Philharmonic Orchestra, BBC Philharmonic, Orchestra della Toscana, Orchestra Sinfonica della RAI, Orchestra Sinfonica della Radio Slovacca, Orchestra sinfonica nazionale estone, Orchestra i Pomeriggi Musicali e i gruppi Dedalo Ensemble, Ensemble Gaudeamus e MDI Ensemble.

Ha collaborato con interpreti quali Andrea Lucchesini, Lorenza Borrani, Francesco Dillon, Mario Ancillotti, Gianandrea Noseda, Daniele Rustioni, Chikara Iwamura e Daniel Kawka.

Per il teatro ha collaborato con vari autori, attori, coreografi, tra cui Stefano Massini, Sandro Lombardi, Michele Placido, Ottavia Piccolo, Milena Vukotic, Keith Ferrone, Barbara Nativo.

Nel 2008 la Scuola di Musica di Fiesole ha dedicato al compositore l'evento monografico Musica e Cultura (in precedenza dedicato a Kurtag, Berio, Sciarrino, Fedele, Vacchi). Sempre nello stesso anno è stato docente della master-class di analisi musicale per l'Accademia dell'Orchestra Giovanile Italiana e nel 2009 docente di Grafica nella Musica Contemporanea all'Accademia Europea del Quartetto.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vincitori premio "Toru Takemitsu", su operacity.jp, anno 2007. URL consultato il 15 maggio 2015.
  2. ^ Albo d'oro composizioni vincitrici, su polifonico.org. URL consultato il 15 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 18 maggio 2015).
  3. ^ Andrea Portera. Vincitore anno 2006, su dedaloensemble.it. URL consultato il 15 maggio 2015.
Controllo di autoritàVIAF (EN3323149919434406650004 · LCCN (ENno2017081854