Andrea Occhipinti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Andrea Occhipinti (Roma, 12 settembre 1957) è un attore e produttore cinematografico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fondatore della Lucky Red, società indipendente di produzione e distribuzione cinematografica, Andrea Occhipinti è stato in passato attore di cinema. Fondata nel 1987 insieme a Kermit Smith, la Società di Occhipinti ha distribuito in Italia (e in molti casi scoperto) autori di fama internazionale tra i quali Ang Lee, Lars von Trier, François Ozon, Alejandro Amenábar, Robert Altman, Atom Egoyan, Wong Kar Wai, Thomas Vinterberg, Jacques Perrin, Takeshi Kitano, Jean-Pierre e Luc Dardenne, Agnès Jaoui, Peter Mullan, Luc Jacquet, Patrice Leconte, Park Chan-wook, Michel Ocelot, Gus Van Sant, Danny Boyle, Michael Haneke, Hayao Miyazaki, Abdellatif Kechiche, Paolo Sorrentino, Stephen Frears. Per la sua attività di distributore, l’Accademia del Cinema Italiano lo ha premiato nel 2014 con un David Speciale. Nell'Aprile 2014 Andrea occhipinti ha ricevuto il French Cinema Award da parte di UniFrance per il suo contribuito alla promozione del cinema francese in Italia. Il 12 dicembre 2015 ha ricevuto lo European Film Award - Prix Eurimages da parte della European Film Academy per il suo lavoro di produttore (è il primo produttore italiano ad aver ricevuto questo premio dalla sua istituzione). Oltre ad essere Amministratore Unico di Lucky Red, Andrea Occhipinti è stato per cinque anni presidente dei distributori ANICA (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali) ed è Amministratore Delegato di Circuito Cinema, circuito di sale cinematografiche. Nel 2019, insieme a Cinema Undici, ha vinto il David di Donatello come Miglior produttore per il film Sulla mia pelle.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN66719415 · ISNI (EN0000 0001 2281 1726 · SBN IT\ICCU\RAVV\283787 · LCCN (ENn2004032461 · BNF (FRcb13938514r (data)