Andrea Mascagni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Andrea Mascagni
Andrea Mascagni.jpg

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature VII, VIII, IX
Gruppo
parlamentare
comunista

Dati generali
Partito politico Partito Comunista Italiano
Università Conservatorio Claudio Monteverdi
Professione insegnante e musicista

Andrea Mascagni (San Miniato, 7 agosto 1917Trento, 8 febbraio 2004) è stato un politico, partigiano e musicista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del compositore e direttore d'orchestra Mario Mascagni, a sua volta cugino ed allievo del compositore Pietro Mascagni, si diplomò nel 1939 in composizione musicale al Civico Liceo Musicale Rossini di Bolzano,[1] liceo musicale di cui era direttore il padre, e che sarebbe divenuto l'attuale Conservatorio Claudio Monteverdi un anno più tardi.[2]

Nel 1943 aveva aderito al Partito Comunista Italiano, impegnandosi nella guerra partigiana col nome di Comandante Fausto Corsi, entrando prima nel CLN di Trento, e guidando poi quello di Bolzano.[1] I tedeschi gli diedero a lungo la caccia, senza successo: arrivarono però ad arrestare la sua futura moglie Nella e - scambiandolo per lui - il padre Mario.[3]

Nel dopoguerra fu consigliere comunale a Bolzano (dal 1948 al 1962)[4] e - dal 1976 al 1987 - Senatore della Repubblica (VII[5], VIII[6] e IX[7] legislatura).

Fu insegnante di musica[1] e presidente del Centro per l'educazione musicale e la sociologia della musica dell'Università di Trento, oltre che sindacalista nel sindacato musicisti italiani della CGIL[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Andrea Mascagni, su anpi.it, ANPI. URL consultato il 31 ottobre 2011.
  2. ^ Storia, su conservatoriobolzano.it. URL consultato il 27 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 23 agosto 2010).
  3. ^ Nella Lilli Mascagni, su digilander.libero.it. URL consultato il 27 settembre 2011.
  4. ^ Consiglieri Comunali dal 1948 (PDF), su comune.bolzano.it. URL consultato il 31 ottobre 2011.
  5. ^ a b Andrea MASCAGNI - VII Legislatura (dal 5 luglio 1976 al 19 giugno 1979), su senato.it. URL consultato il 31 ottobre 2011.
  6. ^ Andrea MASCAGNI - VIII Legislatura (dal 20 giugno 1979 all'11 luglio 1983), su senato.it. URL consultato il 31 ottobre 2011.
  7. ^ Andrea MASCAGNI - IX Legislatura (dal 12 luglio 1983 al 1 luglio 1987), su senato.it. URL consultato il 31 ottobre 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Vincenzo Calì (a cura di), Alpenvorland e Resistenza: tre testimonianze e un testamento politico, Trento, Temi, 2014, pp. 9-51, ISBN 9788897372646.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN78399432 · ISNI (EN0000 0003 7449 6769 · LCCN (ENno98088338 · GND (DE1065266898 · BNF (FRcb150063542 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no98088338