Andrea Lehotská

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrea Lehotská
Altezza 172[1] cm
Misure 85-59-89[1]
Taglia 36[1] (UE) - 6[1] (US)
Scarpe 39[1] (UE) - 8,5[1] (US)
Occhi Azzurri[1]
Capelli Neri[1]

Andrea Lehotská (Detva, 2 dicembre 1981) è una conduttrice televisiva, modella e attrice slovacca con cittadinanza italiana.

Parallelamente svolge anche le attività di scrittrice, autrice, fotografa, blogger, giornalista, interprete e traduttrice.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Le attività di modella, fotomodella e indossatrice[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 marzo 2001 a Bratislava viene inserita nel novero delle dodici finaliste per la scelta della candidata a rappresentare la Slovacchia al concorso di Miss Universo 2001[2][3][4], mentre l'anno successivo partecipa ad un concorso di bellezza in Italia[5].

Inizia quindi a lavorare come modella, fotomodella e come indossatrice di gioielli ed accessori[6], sia in Italia che all'estero, per grandi firme tra cui Nike, Iceberg, Carrera, Pirelli, Mandarina Duck, Ferretti, adidas, Tissot, Moschino, Woolrich, ed altre; compare inoltre su copertine quali Glamour, Vogue, Donna, Harper's Bazaar, Marie Claire, Edge, Fox, Max, Maxim, Matrix ed altre[3][4][7][8][9][10].

L'attività televisiva e da attrice[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003 realizza per la televisione croata uno spot pubblicitario per la Coca-Cola[8][11]. Nel 2004, in Italia, lavora a Spicy Tg su Antenna 3 e come vj per il canale All Music[11]; ha inoltre recitato nel film Che ne sarà di noi di Giovanni Veronesi[12][13] e in 90 minuti di S. Salvati[8]. L'anno dopo è nel cast del film Fratello e padre. Nel 2005 prende parte ad alcuni videoclip promozionali dell'album Buoni o cattivi di Vasco Rossi: Buoni o cattivi, Come stai, Un senso, E... e Señorita, per fare alcuni di questi video musicali le è stato utile il suo porto d'armi visto che era richiesto di sparare con un'arma[5]. Con Andrea Lehotská come protagonista, i videoclip dei dodici i brani dell'album di Vasco Rossi Buoni o cattivi vengono raccolti in un DVD, pubblicato il 9 settembre 2005, dal titolo È solo un rock'n'roll show[14].

Nello stesso anno ha partecipato al fianco di Piero Chiambretti al programma Markette - Tutto fa brodo in TV su LA7, in veste di opinionista fissa, dal 2005 al 2008[15]. Nel 2007 è stata una delle concorrenti del reality show di Canale 5 Uno due tre stalla, condotto da Barbara d'Urso, in cui si classifica finalista[15]. Nel 2008 interpreta "Bibi" nel film Albakiara di Stefano Salvati. Sia nel 2008 che nel 2009 conduce per 7 Gold il programma BO051. Nel 2009 è tra i protagonisti della fiction Giochi sporchi di Rai 4. Dal 2009 al 2011 è nel cast del Chiambretti Night di Piero Chiambretti[8].

Tra il 2009 e il 2010 è stata co-protagonista del programma televisivo Una cena di Natale quasi perfetta con il Trio Medusa in onda su Sky Uno, nello stesso periodo ha lavorato come inviata per il programma di Rai 4 Sugo - 60 minuti di gusto e disgusto[16]. Durante l'estate 2011 conduce il Circo Massimo, programma circense trasmesso da Rai 3 in prima serata in Italia[17] e dalla televisione svizzera[18][8]. Nello stesso anno prende, inoltre, parte al Chiambretti Sunday Show di Piero Chiambretti su Italia 1 ed è la protagonista del video musicale del cantante turco Murat Boz Hayat Öpücüğü[8][19].

Nel 2012 è stata concorrente della nona edizione del reality show di Rai 2 L'isola dei famosi, dove si è classificata al terzo posto[20]. Inoltre dall'estate del 2012, e tuttora, conduce Circo Estate su Rai 3 in prima serata[21][22].

Nel 2012 presenta la 36ª edizione del Festival internazionale del circo di Monte Carlo su Rai 3 in prima serata[23]. L'11 marzo 2013 prende parte alla terza edizione di Effetti personali, trasmissione televisiva documentaristica condotta da Francesca Senette, in cui la Lehotská è stata chiamata per fare un documentario di viaggio su Basilea, città dove ha vissuto alcuni anni[24]. Sempre nel 2013 entra nel cast della seconda stagione di Che Dio ci aiuti, nell'episodio L'amore che cambia; e prende parte ad un programma televisivo slovacco intitolato Zbohom, Slovensko! 1 (tradotto in italiano Addio Slovacchia! 1)[25][26][27].

Il 26 giugno 2013 chiude l'ultima tappa del tour di Vasco Rossi Vasco Live Kom '013, svoltasi a Bologna, allo Stadio Renato Dall'Ara[28]. Dopodiché, in Slovacchia, in prima serata conduce Cena je správna; inoltre sempre nel 2013 prende parte alla serie televisiva slovacca Panelák per 10 episodi nel ruolo di Linda Pániková[29]. Poi ha presentato, sempre in prima serata su Rai 3, la 37ª edizione del Festival internazionale del circo di Monte Carlo[30][31].

Ad inizio 2014 prende nuovamente parte al programma slovacco Zbohom, Slovensko! 2 (Addio Slovacchia! 2)[32]. Nello stesso anno ha presentato, in prima serata su Rai 3, la 38ª edizione del Festival internazionale del circo di Monte Carlo[33].

Nel 2015 ha presentato, in prima serata su Rai 3, la 39ª edizione del Festival internazionale del circo di Monte Carlo[34].

Le attività di autrice, giornalista, fotografa, blogger ed interprete[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la conoscenza delle lingue tra la fine degli anni ottanta e i primi anni novanta sia grazie ai licei che a scuole private; nel 1997 consegue, in Slovacchia, il diploma internazionale in lingua tedesca, a cui segue l'anno successivo, sempre in Slovacchia, il diploma del liceo linguistico[8]. Nel 1998 si trasferisce in Svizzera dove studia la lingua francese, dapprima a Nyon e successivamente a Losanna dove ottiene, nel 2000 il diploma internazionale dall'Alliance Française; sempre a Losanna, nello stesso anno, ottiene un altro diploma in lingua tedesca. In questi anni continua lo studio delle lingue già conosciute e frequenta corsi di lingua italiana[8].

Nel 2003 frequenta, a Catania, l'istituto di ragioneria, da cui si diploma nel 2005[8]. Nel 2008 si laurea in Filosofia presso l'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna[8]. Tra il 2012 e il 2013 frequenta corsi di thailandese[24]. Fin dai primi anni 2000, avendo padronanza delle lingue italiana, slovacca, inglese, francese, tedesca, ceca e thailandese[8][24], svolge il lavoro di interprete ed è traduttrice di siti e testi per società estere[3][4]; è inoltre interprete per congressi e saloni internazionali per varie case quali Swatch, Eden, Toyota, Tissot, Certina, Frais Monde e altre[8]. Nel 2008 pubblica il suo primo libro Il sex appeal di un cotton fioc, per la Rizzoli[35].

Nel 2009 realizza il suo primo documentario Laos, di cui è coautrice e conduttrice[8]. L'anno dopo, come coautrice e presentatrice, realizza il documentario 3 Days Life[8]. Dal 2011 collabora in qualità di autrice e fotografa per vari giornali e rubriche, in particolare cura la rubrica settimanale di attualità "Altre Libertine"[36] per il giornale on-line 24emilia.com, lavora per i settimanali Sette (magazine del Corriere della Sera) e Diva e Donna[37], i mensili Woman e Max[37], e da luglio 2011 con il periodico Bimbi belli[38]. Nell'aprile del 2011 Andrea Lehotská pubblica il suo secondo libro Altre libertine. Cronache incensurate di una vita in fuga, pubblicato per la Aliberti[39]. Nel 2012 è stata autrice ed opinionista per il mensile Playboy[8]. Tra il 2013 e il 2014 è stata autrice della rubrica mensile Concept Magazine[8].

Andrea Lehotská viaggia molto in vari paesi e da ciò realizza vari reportage[40], articoli e servizi fotografici pubblicati su vari giornali e riviste[41]; decide anche di aprire un proprio blog[42]. Nel gennaio del 2016 si trovava in Palestina per realizzare un reportage sulla realtà del posto; in questo periodo è stata vittima di un sequestro lampo, durato tre giorni; è riuscita a salvarsi anche grazie all'aiuto di un soldato[43][44][45][10].

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

In Italia[modifica | modifica wikitesto]

In Slovacchia[modifica | modifica wikitesto]

In Svizzera[modifica | modifica wikitesto]

In Croazia[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

In Italia[modifica | modifica wikitesto]

In Slovacchia[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 - Panelák (serie televisiva - 10 episodi - ruolo: Linda Pániková)

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 - Laos (coautrice e conduttrice)
  • 2010 - 3 Days Life (coautrice e presentatrice)

DVD[modifica | modifica wikitesto]

Video musicali[modifica | modifica wikitesto]

In Italia[modifica | modifica wikitesto]

  • 2005 - Buoni o cattivi di Vasco Rossi
  • 2005 - Come stai di Vasco Rossi
  • 2005 - Un senso di Vasco Rossi
  • 2005 - E... di Vasco Rossi
  • 2005 - Señorita di Vasco Rossi
  • 2005 - Anymore di Vasco Rossi
  • 2005 - Hai mai di Vasco Rossi
  • 2005 - Non basta niente di Vasco Rossi
  • 2005 - Dimenticarsi di Vasco Rossi
  • 2005 - Da sola con te di Vasco Rossi
  • 2005 - Cosa vuoi da me di Vasco Rossi
  • 2005 - Rock 'n' roll show di Vasco Rossi

In Turchia[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Concorsi di bellezza[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h (EN) Andrea Lehotská, su Fashion Model Directory, Fashion One Group.
  2. ^ V Bratislave dnes predstavili finalistky súťaže Miss SR UNIVERSE 2001, sme.sk.
  3. ^ a b c Isola dei famosi 2012: finalisti, chi sarà il vincitore?, vitadamamma.com.
  4. ^ a b c Isola dei Famosi 2012, anticipazioni puntata di oggi (5 aprile 2012): la finale, corriereweb.net.
  5. ^ a b c Intervista ad Andrea Lehotská su TeleRacconto, tvteleracconto.blogspot.it.
  6. ^ Andrea Lehotská indossa i gioielli di Sara Mirri, fashionmodeldirectory.com.
  7. ^ Andrea Lehotska (sito ufficiale), andrealehotska.com. (sezione "Clients")
  8. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p Scheda di Andrea Lehotská, spettacoli.sosiapistoia.it.
  9. ^ Curriculum di Andrea Lehotská (PDF), andrealehotska.com.
  10. ^ a b Andrea Lehotska sequestrata in Palestina: “Ho sfiorato la morte”, velvetstyle.it.
  11. ^ a b Andrea, il lato rock dell'Isola - Anchorwoman piccante, lettera43.it.
  12. ^ Andrea, il lato rock dell'Isola - Al cinema con Veronesi, lettera43.it.
  13. ^ Intervista ad Andrea Lehotská, sickgirl.it.
  14. ^ Andrea, il lato rock dell'Isola - Buona o cattiva, lettera43.it.
  15. ^ a b Andrea, il lato rock dell'Isola - Slovacca da reality, lettera43.it.
  16. ^ Andrea, il lato rock dell'Isola - In tivù con il Trio, lettera43.it.
  17. ^ Torna il Circo su Rai 3, rumors.blog.rai.it.
  18. ^ CIRCO MASSIMO SHOW: domani IV puntata. Foto e commento, circusfans.net.
  19. ^ Videoclip di "Hayat Öpücüğü" con Andrea Lehotská, youtube.com.
  20. ^ Andrea Lehotská terza classificata della nona edizione dell'isola, tvteleracconto.blogspot.it.
  21. ^ Circo Estate 2012: conduce Andrea Lehotská, televisionando.it.
  22. ^ Andiamo al circo! Su Rai 3, sorrisi.com.
  23. ^ Andrea Lehotská presenta il 36º Festival internazionale del Circo di Monte Carlo, tvblog.it.
  24. ^ a b c Andrea Lehotská a "Effetti Personali" di Francesca Senette, la7.it.
  25. ^ Addio Slovacchia, zbohomslovensko.joj.sk.
  26. ^ Andrea Lehotská: Slovacchia addio, 24emilia.com.
  27. ^ a b Zbohom, Slovensko! 1, zbohomslovensko.joj.sk.
  28. ^ Andrea Lehotská chiude l'ultima tappa dal "Vasco Live Kom '013" di Vasco Rossi, davidemaggio.it.
  29. ^ Andrea Lehotská in Panelák, cas.sk.
  30. ^ Andrea Lehotská: sarò la Zanicchi slovacca, 24emilia.com.
  31. ^ Festival del Circo di Montecarlo – Stasera la 37ª edizione con Andrea Lehotská, unduetre.com.
  32. ^ a b Zbohom, Slovensko! 2, zbohomslovensko.joj.sk.
  33. ^ Circo di Montecarlo su Rai3, tutti gli artisti, maridacaterini.it.
  34. ^ 39ª edizione del Festival del Circo di Monte Carlo, ilsussidiario.net.
  35. ^ "Il sex appeal di un cotton fioc" su Unilibro, unilibro.it.
  36. ^ "Altre Libertine" di Andrea Lehotská, 24emilia.com.
  37. ^ a b Anticipazioni Isola dei Famosi: arriva anche Andrea Lehotska, lanostratv.it.
  38. ^ Scrive per Bimbi belli da luglio 2011 (numero di luglio/agosto 2011)
  39. ^ Altre libertine. Cronache incensurate di una vita in fuga, libreriauniversitaria.it.
  40. ^ Andrea Lehotská - Reportage, andrealehotska.com.
  41. ^ Andrea Lehotská - About, andrealehotska.com.
  42. ^ Andrea Lehotská - Blog, andrealehotska.com.
  43. ^ Andrea Lehotská racconta del sequestro, italiavox.it.
  44. ^ Andrea Lehotská: un sequestro quasi mortale, dentroloschermo.altervista.org.
  45. ^ Andrea Lehotská: "Sequestrata dai soldati palestinesi per tre giorni, ho sfiorato la morte", gossipblog.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]