Andrea Graziosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Andrea Graziosi (Roma, 19 gennaio 1954) è uno storico e docente universitario italiano, studioso di storia sovietica, russa e ucraina e di storia politica delle lingue.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato iscritto a Lotta Continua e ha collaborato alla sezione esteri del quotidiano. Nel 1977 si laurea con lode in economia presso l'Università di Napoli "Federico II". Dal 2000 è professore ordinario di storia contemporanea all'Università di Napoli "Federico II".

Dal 1995 è associato al Centre d'Etudes du monde russe presso l'Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi. A partire dal 2008 è fellow all'Harvard Ukrainian Research Institute e dal 2009 del Davis Center for Russian Studies dell'Università di Harvard.

Dal 2007 al 2011 è stato presidente della SISSCO (Società Italiana per lo studio della storia contemporanea). Nel 2011-13 è stato presidente del GEV (Gruppo esperti di valutazione) dell'Area 11 (Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche) come esperto dell'ANVUR. Dal 2014 è membro del suo consiglio direttivo e dal 2015 ne è vicepresidente.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente della Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea Successore
Tommaso Detti 2007-2011 Agostino Giovagnoli
Controllo di autorità VIAF: (EN2605080 · LCCN: (ENn79149601 · SBN: IT\ICCU\CFIV\066717 · ISNI: (EN0000 0001 1035 4804 · GND: (DE170365611 · BNF: (FRcb130003592 (data) · NLA: (EN35226847 · BAV: ADV10226023
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie