Andrea Di Robilant

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Andrea Di Robilant (Venezia, 23 gennaio 1899Roma, 10 agosto 1977) è stato uno sceneggiatore, produttore cinematografico e regista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Proveniente da una nobile ed antica famiglia, entra nel mondo del cinema come soggettista e sceneggiatore, fondando anche una casa di produzione cinematografiche la SOL S.a., affidando al regista ungherese Ladislao Vajda la sua prima pellicola realizzata Giuliano de' Medici, dove tra gli altri attori fa debuttare la moglie Alanova ballerina e coreografa, che apparirà anche in film successivi.

Nel 1943 nella sua Venezia gira, il suo unico film come regista Canal Grande, dove per la prima volta in un film lungometraggio bianco nero, per il finale, girerà a colori con la pellicola Agfacolor, la Regata Storica, cosa che non entusiasmerà il pubblico poco convinto dai colori approssimativi della sequenza, tanto da convincere, il distributore, per le successive visioni, la ristampa in bianco nero della sequenza girata a colori.

Di Robilant abbandonerà il cinema nel 1945 per morire a Roma nel 1977.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Una scena di Canal Grande

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV. I registi italiani, Gremese Roma 2002
  • G. Battistuzzo Cremonini, Il Signor Andy e Io, SUPERNOVA, Venezia 2015