Andrea De Rosa (attore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Andrea De Rosa

Andrea De Rosa (Roma, 28 febbraio 1986) è un attore e sceneggiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Andrea De Rosa e Sarah Maestri

Nato a Roma, dopo la maturità presso l'Istituto Tecnico Industriale nel 2003 inizia a frequentare corsi di recitazione alla «Scuola di Cinema» e poi di teatro popolare presso la «Scuola Fiorenzo Fiorentini»; inoltre, frequenta seminari e stage con attori quali Bernard Hiller, Allan Miller e Antonello Liegi. Grazie a quest'ultimo inizia a lavorare in vari teatri aprendo gli spettacoli di noti attori.

Una delle sue passioni è la scrittura; nel 2005 scrive e interpreta, al Teatro Petrolini, i monologhi Parzialmente stremato e Senza peli sulla lingua, riscuotendo un buon successo.

Sempre nel 2005 gli viene affidata la parte di "Massi" nel film Notte prima degli esami, regia di Fausto Brizzi. Nel 2006 è chiamato ad interpretare di nuovo il personaggio nel film Notte prima degli esami - Oggi. Tra il 2005 e il 2006 è anche protagonista di diversi cortometraggi; inoltre partecipa alla serie tv di Canale 5, Distretto di polizia 6.

Nel 2008 lavora ai film Amore, bugie e calcetto, regia di Luca Lucini, e Ultimi della classe, regia di Luca Biglione.

Nel 2009 torna sul palco con il monologo La mia generazione dalla A alla Z, messo in scena al Teatro dell'Angelo di Roma. Da questo spettacolo ha poi tratto il libro omonimo edito dalla Graus Editore nel 2010.

Nel gennaio 2012 è autore e interprete del monologo Parolacce al Teatro Nuovo Colosseo di Roma; si tratta di un vero e proprio sfogo sulle difficoltà dei tempi attuali.

Un anno dopo esce a gennaio nelle sale cinematografiche con Aspromonte, opera prima di Hedy Krissane, che lo vedrà coprotagonista nel suo primo ruolo drammatico accanto al comico Franco Neri.

È inoltre fra i protagonisti della serie web Youtuber$ - The Series di Daniele Barbiero, in onda una volta a settimana su YouTube dall'ottobre 2012.

Nel 2014 insieme a Valeria Nardilli, scrive e interpreta "Allontanarsi dalla linea gialla", che va in scena al Teatro Testaccio per due stagioni.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Parzialmente stremato (2005) - di Andrea De Rosa - Teatro Petrolini (Roma)
  • Quando Roma era più piccola (2005) di Fiorenzo Fiorentini - Regia di Roberta e Monica Fiorentini - Auditorium della Conciliazione (Roma)
  • Senza peli sulla lingua (2005) - di Andrea De Rosa - Teatro Petrolini (Roma)
  • La mia generazione dalla A alla Z (2009) - di Andrea De Rosa - Teatro Dell'Angelo (Roma)
  • Parolacce (2012) - di Andrea De Rosa - Teatro Nuovo Colosseo (Roma)
  • Allontanarsi dalla linea gialla (2014) - di Nardilli & De Rosa
  • Psicomico (2016) - di Andrea De Rosa
  • Mise en éspace (2016) di Patrizia Sisti - Regia di Beatrice Messa
  • Psicomico Revolution (2017) di Andrea De Rosa
  • Qualcuno di troppo (2018) di Andrea Lo Vecchio e Mario Biondino - Regia di Flavio Marigliani

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Web Series[modifica | modifica wikitesto]

Spot[modifica | modifica wikitesto]

  • “MYOURJOB” - Campagna Web di Orientamento alle Professioni.

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Chi è Luca? (2005)
  • Prendila così, regia di Moussa Sow (2005)
  • Non possiamo farne un dramma, regia di Andrea De Rosa e Gianni Catani (2006)
  • Ganja Fiction, regia di Mirko Virgili (2008)
  • Fulgenzio, regia di Aldo Iuliano (2011)
  • Dietro la (qual) facciata, regia di Marco Miscione e Simone La Rana (2011)
  • Toy, regia di Aiman Sadek (2012)
  • Disturbi di frequenza, regia di Massimo Montinaro (2013)
  • Cani rabbiosi, regia di Luca Papa (2014)
  • 3,2,1..., regia di David Angelelli (2014)
  • Un arbitro in fuori gioco, regia di Andrea Gentile e Max Licchelli (2015)
  • Vibrazioni, regia di Clemente Meucci (2016)

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • La mia generazione dalla A alla Z - Dizionario di un comico incazzato, Napoli, Graus Editore, 2010. ISBN 978-88-8346-234-4

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàSBN IT\ICCU\SBNV\025613