Andrea De Marchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Andrea De Marchi
Dati biografici
Paese Italia Italia
Altezza 187 cm
Peso 114 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Pilone
Carriera
Attività di club¹
2007-08 Mont-de-Marsan 6 (0)
2008-10 Rovigo 46 (10)
2010-12 Aironi 14 (5)
2012-18 Zebre 100 (5)
2018- I Medicei 0 (0)
Attività da giocatore internazionale
2014- Italia Italia 2 (0)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 05 novembre 2017

Andrea De Marchi (Montebelluna, 19 novembre 1988) è un rugbista a 15 italiano, pilone della squadra di Eccellenza dei I Medicei.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Andrea De Marchi, nativo del trevigiano, è cresciuto nel Benetton; nel 2007 ha esordito nel campionato Pro D2 francese con la maglia del Mont-de-Marsan in un torneo che si è risolto con la promozione nel Top 14; dal 2008 di nuovo in Italia, ha esordito nel Super 10 con la maglia del Rovigo

Nel settembre 2009 il C.T. della Nazionale italiana Nick Mallett ha inserito De Marchi tra i convocati al raduno di preparazione dei test match autunnali che vedono l'Italia contrapposta a Nuova Zelanda, Sudafrica e Samoa[1].

Per la stagione 2010-11 fu ingaggiato dagli Aironi, franchise italiana in Celtic League[2]; allo scioglimento della squadra nel 2012 e il subentro nella rinnovata Pro12 delle Zebre, De Marchi è passato in quest'ultima squadra dalla stagione 2012-13[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rugby, Nazionale: Convocati per raduno verso test match, in Kataweb, 1º settembre 2009. URL consultato il 12 novembre 2009.
  2. ^ (EN) Aironi, cinque colpi di mercato [collegamento interrotto], in Libero News, 14 aprile 2010. URL consultato il 30 agosto 2010.
  3. ^ Massimo Calandri, Squadra giovane e ambiziosa. La Zebre pronte a partire, in la Repubblica, 2 luglio 2012. URL consultato il 5 ottobre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]