Andrea Costa Imola Basket 2008-2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Andrea Costa Imola Basket.

L'Andrea Costa Imola Basket 2008-2009, sponsorizzata Aget Service, ha preso parte al campionato professionistico italiano di Legadue.
Ha disputato le proprie partite interne a Faenza, presso il PalaCattani.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

  • Legadue:
    • stagione regolare: 15º posto su 16 squadre (10 vinte - 20 perse);
      • retrocessa e ripescata in seguito al fallimento di Livorno.

Roster[modifica | modifica wikitesto]

Giocatori
Naz. Ruolo Sportivo Anno Alt. Peso
8 Italia G Jacopo Valentini 1986 193 82
10 Italia P Michele Ferri 1985 191 75
12 Stati Uniti AC Joe Bunn 1975 196 105
14 ArgentinaItalia P Juan Manuel Fabi 1982 191 79
15 Italia PG Gennaro Sorrentino 1985 190 80
16 Italia A Federico Pugi 1985 206 98
17 Italia AC Fabrizio Righini 1978 202 99
19 Italia AC Matteo Canavesi 1986 204 95
Staff tecnico
Allenatore: Italia Massimo Bianchi
Assistente: Italia Federico Fucà
Giocatori acquisiti a stagione in corso
Naz. Ruolo Sportivo Anno Alt. Peso
7 Stati Uniti GA Mykal Riley dal 15 gennaio 1985 198 85
6 Italia A Davide Bruttini dal 3 febbraio 1987 201 100
9 Lettonia G Sandis Valters dal 3 febbraio 1978 193 93
Giocatori ceduti a stagione in corso
Naz. Ruolo Sportivo Anno Alt. Peso
16 Stati Uniti G Isaiah Swann fino al 23 gennaio 1985 188 85
13 Danimarca AC Nicolai Iversen fino al 24 febbraio 1980 205 105


Legaduebasket: Dettaglio statistico

La stagione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la risoluzione del contratto con Alberto Martelossi, il 7 luglio 2008 la società presenta ai tifosi ed alla stampa il nuovo allenatore. È Massimo Bianchi, 53 anni, proveniente dalla Serie A1, dove ha allenato Teramo.
Il 28 luglio l'Assemblea dei soci conferma il Consiglio d'amministrazione uscente: Alberto Bordini (presidente), Claudio Bergamini, Luigi Darchini, Gian Piero Domenicali, Mauro Palmieri, Stefano Pucci e Giorgio Salvi.

Le prime giornate del campionato 2008/09 hanno un esito altalenante: il gruppo comunque è nuovo e i giocatori devono amalgamarsi.
Alla settima giornata Imola perde in casa il derby con Rimini (71-85) , ma si rifà nel turno successivo riportando il bilancio in perfetto equilibrio: 4 vittorie e 4 sconfitte.
Il 14 dicembre, dopo due vittorie consecutive, l'Andrea Costa è sorprendentemente al sesto posto.
Il 2009 comincia subito male: il 4 gennaio, in casa, Federico Pugi si infortuna al legamento collaterale del ginocchio. Comincia una serie negativa. Il 25 gennaio l'Andrea Costa rimedia la sconfitta più pesante della stagione: un -27 a Sassari che la condanna all'ultimo posto. La riscossa avviene la domenica successiva, contro Livorno.
A Pavia, in uno scontro diretto per la salvezza, Joe Bunn, dato per guarito dai medici, decide invece di non scendere in campo. Si crea un caso, il giocatore rischia il taglio ma viene graziato. La squadra non riesce ad uscire dalle ultime posizioni in classifica. Una reazione d'orgoglio avviene in occasione del derby con Rimini, il 22 febbraio. Imola sbanca il Flaminio restando in corsa per la salvezza. La vittoria viene replicata a Roseto.
Dopo un passo falso con Jesi, l'Andrea Costa centra la vittoria contro la capolista Varese (22 marzo). Il calendario però non è favorevole agli imolesi, con due trasferte difficili, a Veroli (FR) ed a Casale Monferrato. Entrambe si concludono con due sconfitte; i romagnoli rimangono inchiodati alla penultima posizione.
Il campionato termina il 26 aprile con la sconfitta in casa, ormai ininfluente, contro Brindisi; Andrea Costa saluta la LegaDue e si prepara alla prossima stagione tra i Dilettanti.

A fine giugno per via della scomparsa del Basket Livorno, l'Andrea Costa Imola viene ripescata in Legadue per la stagione sportiva 2009-10[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scompare il Basket Livorno, Imola ripescata in LegaDue, su baskettando.it (archiviato dall'url originale il 18 luglio 2009).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]