Anders Bagge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anders Bagge
Anders Bagge - Melodifestivalen 2022, finalen, torsdagen 60.jpg
NazionalitàSvezia Svezia
GenerePop
Periodo di attività musicale1985 – in attività
EtichettaWarner Music Sweden
Album pubblicati1
Studio1

Sven Anders Bagge, noto come Anders Bagge (Stoccolma, 16 gennaio 1968), è un compositore, paroliere e produttore discografico svedese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del produttore musicale Sven-Olof Bagge, Anders Bagge si è avvicinato alla musica seguendo il padre nello studio di registrazione e prendendo lezioni di tromba e pianoforte. Ha iniziato a produrre musica all'età di 17 anni. All'inizio degli anni '90 ha fatto parte del gruppo Legacy of Sound, con cui ha pubblicato due album.

Il suo primo successo come cantautore è arrivato nel 1998 con Because of You dei 98 Degrees, certificato disco di platino negli Stati Uniti.[1] Da allora ha scritto e prodotto musica per i Westlife, Janet Jackson, Céline Dion, Madonna, i Santana, Jennifer Lopez, Anastacia, Nick Lachey, Jessica Simpson, Samantha Mumba, Lara Fabian, Enrique Iglesias, gli Ace of Base e Ashley Tisdale. In particolare, ha vinto un premio alla miglior canzone pop ai BMI London Award per All Nite (Don't Stop) di Janet Jackson,[2] artista per la quale ha dimostrato grande ammirazione.[3]

Anders Bagge ha fatto parte della giuria del talent show svedese Idol per dodici edizioni dal 2008 al 2015 e ancora dal 2017 al 2021; nel 2009 e nel 2010 è stato inoltre giurato in entrambe le stagioni di Made in Sweden.[4]

È co-autore dei brani Drip Drop di Safura e When the Music Dies di Sabina Babayeva, che hanno rappresentato l'Azerbaigian all'Eurovision Song Contest rispettivamente nel 2010 e nel 2012, arrivando rispettivamente al 5º e al 4º posto alla manifestazione.[5][6]

Anders Bagge è stato selezionato da SVT per partecipare al Melodifestivalen 2022, festival musicale che funge da selezione svedese per l'Eurovision Song Contest, con il brano Bigger than the Universe, il suo singolo di debutto come cantante.[7] Nella finale dell'evento, il cantante si è classificato al 2º posto, risultando il vincitore del televoto.[8]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 1987 – Music Volcano Vol. 1

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Come artista ospite[modifica | modifica wikitesto]

  • 2011 – Du säger du älskar mig (Supermarkets feat. Medina & Anders Bagge)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Kimbel Bouwman, Interview with ANDERS BAGGE, producer for Jennifer Lopez, 98 Degrees, su hitquarters.com, HitQuarters, 18 settembre 2001. URL consultato il 1º dicembre 2021 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2018).
  2. ^ (EN) BMI Honors Top European Writers, Publishers at 2005 London Awards; Steve Winwood Named a BMI Icon, su bmi.com, Broadcast Music Incorporated, 18 novembre 2005. URL consultato il 1º dicembre 2021.
  3. ^ (EN) NORTHERN LIGHTS - Anders Bagge and Arnthor Birgisson: Murlyn Music Group, su soundonsound.com, Sound on Sound. URL consultato il 1º dicembre 2021 (archiviato dall'url originale il 15 settembre 2014).
  4. ^ (SV) Torbjörn Ek, Så blev Anders Bagge lurad in i Mello 2022, su aftonbladet.se, Aftonbladet, 26 novembre 2021. URL consultato il 1º dicembre 2021.
  5. ^ (EN) Eurovision 2010 Azerbaijan: Safura - "Drip Drop", su eurovisionworld.com. URL consultato il 1º dicembre 2021.
  6. ^ (EN) Eurovision 2012 Azerbaijan: Sabina Babayeva - "When The Music Dies", su eurovisionworld.com. URL consultato il 1º dicembre 2021.
  7. ^ (EN) Neil Farren, Sweden: Melodifestivalen 2022 Line-Up Complete, su eurovoix.com, 30 novembre 2021. URL consultato il 1º dicembre 2021.
  8. ^ (EN) Marko Milivojević, Sweden: Cornelia Jakobs to Eurovision 2022, su eurovoix.com, 12 marzo 2022. URL consultato il 13 marzo 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN67145971342432330342 · ISNI (EN0000 0000 5885 4958 · Europeana agent/base/3859 · LCCN (ENn2006085643 · GND (DE1062428595 · WorldCat Identities (ENlccn-n2006085643