Anatolij Pavlovyč Arcebars'kyj

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anatolij Pavlovyč Arcebars'kyj
Cosmonauta
NazionalitàURSS Unione Sovietica
Ucraina Ucraina
StatusRitirato
Data di nascita9 settembre 1956
Selezione1985
Altre attivitàPilota collaudatore
Tempo nello spazio144 giorni, 15 ore e 21 minuti
Numero EVA6
Durata EVA32h 17m
Missioni
Data ritiroLuglio 1994

Anatolij Pavlovyč Arcebars'kyj (in ucraino Анатолій Павлович Арцебарський – Anatolij Pavlovyč Arcebars'kyj, in russo Анатолий Павлович Арцебарский – Anatolij Pavlovič Arcebarskij; Prosjanaja, 9 settembre 1956) è un cosmonauta sovietico, dal 1992 ucraino.

Arcebars'kyj è nato nell'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche nella Repubblica socialista sovietica ucraina (oggi Ucraina). È stato selezionato come cosmonauta nel 1985. Ha volato nello spazio con la missione Sojuz TM-12 diretta verso la stazione spaziale russa Mir. È partito dal cosmodromo di Baikonur il 18 maggio 1991 ed è rientrato dopo 144 giorni, 15 ore e 21 minuti. Durante la missione ha effettuato 6 passeggiate spaziali per un totale di 1 giorno e 9 ore trascorse nello spazio aperto.

Arcebars'kyj era in orbita durante il Putsch di Mosca e questo ha seriamente compromesso la posizione sua e del suo compagno di viaggio nella Mir Sergej Krikalëv.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Eroe dell'Unione Sovietica - nastrino per uniforme ordinaria Eroe dell'Unione Sovietica