Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Anania (nome)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Anania è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Deriva dall'ebraico חֲנַנְיָה (Chananyah), che vuol dire "YHWH è grazioso"[4][6][7] o "Dio ha avuto misericordia"[2][3] (sebbene altre fonti riportino "predizione del Signore"[1]). In italiano, di norma il nome viene pronunciato "Ananìa", con l'accento sulla I, ma è registrata anche la forma "Anània", con l'accento sulla seconda A[1].

Nome di tradizione biblica, nell'Antico Testamento è portato da almeno 14 diversi personaggi[4][7]. Si ritrova anche negli Atti degli Apostoli, dove Anania e Saffira sono due anziani sposi che muoiono dopo aver mentito agli apostoli (At 5, 1-11), e Anania di Damasco è chiamato a orientare Paolo di Tarso in seguito alla sua conversione (At 9, 1-25 e 22, 3-16). Nei Vangeli, il nome è portato da uno dei sommi sacerdoti che accusarono Gesù[5], ma viene abbreviato come ‘Αννας (Hannas) in greco, e Annas in latino ("Anna" in italiano). Questo nome maschile (assai raro) è omografo con il ben più diffuso nome femminile Anna che, tra l'altro, deriva anch'esso dalla radice ebraica che significa "grazia".

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico si può festeggiare in memoria di più santi, alle date seguenti:

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Variante Hananiah[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Accademia della Crusca, p. 591.
  2. ^ a b La Stella T., p. 24.
  3. ^ a b c d e Albaigès i Olivart, p. 37.
  4. ^ a b c d e f (EN) Hananiah, su Behind the Name. URL consultato il 29 marzo 2013.
  5. ^ a b c (EN) Annas, su Behind the Name. URL consultato il 29-03-2013.
  6. ^ a b Sheard, p. 57.
  7. ^ a b c Holman References, p. 146.
  8. ^ a b c Santi di nome Anania, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 29-03-2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi