Anampses cuvier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Anampses cuvier
Anampses cuvieri.jpg
Anampses cuvieri by NPS 1.jpg
esemplare giovane (in alto) e maschio adulto
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Labroidei
Famiglia Labridae
Genere Anampses
Specie A. cuvier
Nomenclatura binomiale
Anampses cuvier
Quoy & Gaimard, 1824

Anampses cuvier Quoy & Gaimard, 1824 è un pesce di acqua salata appartenente alla famiglia Labridae[2].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Ha un areale abbastanza limitato: infatti proviene dall'oceano Pacifico, nel quale è stato trovato per ora soltanto nelle pozze di marea lungo le coste rocciose e nelle barriere coralline attorno alle Hawaii, all'atollo di Midway, all'Isola di Maui e l'isola di Oahu[3]. Lo si trova di solito ad una ventina di metri di profondità.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Presenta un corpo compresso lateralmente ed abbastanza allungato. Il colore varia molto durante la vita del pesce[1]: i giovani sono prevalentemente marroni, ma tutto il corpo è cosparso di puntini bianchi. La pinna dorsale e la pinna anale sono basse e lunghe e hanno prevalentemente una colorazione rossastra, così come il ventre, e sono bordate di blu. La pinna caudale e le pinne pettorali hanno un colore più smorto, tendente al verdastro. I maschi adulti, invece, hanno il corpo di un marrone più chiaro con sottili macchie blu. La regione superiore della testa, che comprende anche l'occhio, è verde, mentre tutte le pinne sono rosse e bordate di azzurro. Gli esemplari maschili adulti possono raggiungere i 30 cm[3].

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Ha una dieta molto varia, che comprende sia alghe che pesci più piccoli ed invertebrati marini come molti tipi crostacei, tunicati, echinodermi, sia stelle di mare che ricci di mare e molluschi, come chitoni e gasteropodi[3].

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

È una specie ovipara e la fecondazione è esterna. Inoltre è ermafrodita e gli esemplari più grandi sono maschi[1].

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è stata classificata come "a rischio minimo" dalla lista rossa IUCN perché nonostante il suo areale sia abbastanza ridotto, non è minacciata da particolari pericoli. Viene a volte pescata per essere tenuta negli acquari, ma la pesca non avviene così spesso da rappresentare una minaccia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Pollard, D., Craig, M. & Rocha, L., Anampses cuvier, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019.
  2. ^ (EN) Quoy & Gaimard, Anampses cuvier, in WoRMS (World Register of Marine Species).
  3. ^ a b c (EN) Anampses cuvier, su FishBase. URL consultato l'08/10/2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci