Anahuac (Texas)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anahuac
city
(EN) City of Anahuac
Anahuac – Veduta
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Texas.svg Texas
ConteaChambers
Territorio
Coordinate29°46′06″N 94°40′44″W / 29.768333°N 94.678889°W29.768333; -94.678889 (Anahuac)Coordinate: 29°46′06″N 94°40′44″W / 29.768333°N 94.678889°W29.768333; -94.678889 (Anahuac)
Altitudinem s.l.m.
Superficie5,51 km²
Abitanti2 243 (2010)
Densità407,08 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale77514
Prefisso409
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Anahuac
Anahuac
Anahuac – Mappa
Sito istituzionale

Anahuac (/ˈænəwæk/ AN-ə-wak) è un comune (city) degli Stati Uniti d'America e capoluogo della contea di Chambers nello Stato del Texas. La popolazione era di 2,243 abitanti al censimento del 2010. Si trova nel Texas sud-orientale. La legislatura del Texas ha designato la città come "la capitale degli alligatori del Texas" nel 1989. Anahuac ospita un festival annuale di alligatori.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Anahuac è situata a 29°46′07″N 94°40′45″W / 29.768611°N 94.679167°W29.768611; -94.679167 (29.768622, -94.679067)[1].

Secondo lo United States Census Bureau, la città ha una superficie totale di 5,51 km², dei quali 5,51 km² di territorio e 0 km² di acque interne (0% del totale).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I primi abitanti nell'area di Anahuac erano gli indiani Atakapan. Nel 1721, l'esploratore francese Jean Baptiste de La Harpe visitò un villaggio di circa 200 Atakapan situato tra il futuro sito di Anahuac e Round Point. Il sito era originariamente noto dagli angloamericani come punto di Perry, nome attribuito al colonnello Henry Perry, noto filibustiere, che nel 1816 creò un campo. Il colonnello John Davis Bradburn, il comandante messicano appena nominato, arrivò nei dintorni nell'ottobre del 1830 con tre ufficiali e quaranta uomini per iniziare la costruzione di un forte. Il generale Manuel de Mier y Terán, comandante degli stati messicani di Coahuila e Texas, diede ufficialmente alla città il nome di Anahuac nel gennaio del 1831, dall'antica capitale degli Aztechi[2].

Fort Anahuac fu la scena degli incidenti del 1832 e del 1835 che precedettero la Rivoluzione texana. Anche se la città fiorì brevemente prima della battaglia del 1832, la popolazione declinò drammaticamente dopo. Una controversia civile a lungo termine tra il generale Thomas Jefferson Chambers e Charles Willcox sulla proprietà del sito della città iniziò nel 1838 e non fu completamente risolta fino all'assassinio di Chambers nel 1865. Questa controversia ovviamente ostacolò lo sviluppo della città. Il generale Chambers chiamò brevemente la città con il nome di Chambersea in suo onore, ma la città non seguì la causa. Un piccolo avamposto confederato venne creato qui nel 1862 ed era chiamato Fort Chambers[2].

Il primo significativo sviluppo commerciale arrivò con la costruzione di un grande mulino nel 1894 da parte di Jesse e Charles R. Cummings. Il mulino fu spostato a Wallisville nel 1898. La costruzione del Lone Star Canal Company iniziò nel 1902 sotto la direzione di Berriman Richard Garland e A. L. Williams. La Anahuac Townsite Company, sotto la direzione di William Duncan Willcox, George R. Fahring, e Francis M. Hamilton, diede inizio allo sviluppo immobiliare della città nei primi anni del 1900. I dirigenti aziendali ottennero successo nell'elezione dell'11 aprile 1907 per far diventare Anahuac il capoluogo della contea invece di Wallisville. Gli sforzi legali per invertire l'elezione fallirono e la prima corte d'appello civile ordinò lo spostamento dei documenti ad Anahuac nel 1908[2].

L'Anahuac Independent School District fu creato nel 1917 e nel 1990 copriva la porzione centrale della contea di Chambers, comprese le comunità di Double Bayou, Eminence, Hankamer, Oak Island, Smith Point e Wallisville. Tutte le strutture scolastiche si trovano ad Anahuac. Nel 1935, la scoperta di campi petroliferi ad Anahuac e sulla Turtle Bay portò un altro periodo di sviluppo economico ad Anahuac. I votanti approvarono l'incorporazione della città di Anahuac il 30 ottobre 1948 ed elessero Everett Cain come sindaco l'8 gennaio 1949. L'Anahuac National Wildlife Refuge fu creato nel 1963 dallo United States Fish and Wildlife Service. Il rifugio si trova sedici miglia a sud-est di Anahuac. L'Anahuac Area Chamber of Commerce organizza dal settembre del 1989 la "Gatorfest", un evento che attira circa 14.000 persone nel Fort Anahuac Park. Nel 1990, la popolazione di Anahuac era di 1,993 abitanti. Nel 2000, la popolazione era di 2,210 abitanti[2].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[3] del 2010, la popolazione era di 2,243 abitanti.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 66,43% di bianchi, il 14,4% di afroamericani, lo 0,31% di nativi americani, lo 0,62% di asiatici, lo 0% di oceanici, il 15,2% di altre razze, e il 3,03% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 25,5% della popolazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN133728712
Texas Portale Texas: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Texas