Anacamptis coriophora

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Orchidea cimicina
Orchis coriophora1.JPG
Anacamptis coriophora
Classificazione APG IV
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Mesangiosperme
(clade) Monocotiledoni
Ordine Asparagales
Famiglia Orchidaceae
Sottofamiglia Orchidoideae
Tribù Orchideae
Sottotribù Orchidinae
Genere Anacamptis
Specie A. coriophora
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Orchidales
Famiglia Orchidaceae
Sottofamiglia Orchidoideae
Tribù Orchideae
Sottotribù Orchidinae
Genere Anacamptis
Specie A. coriophora
Nomenclatura binomiale
Anacamptis coriophora
(L.) R.M.Bateman, Pridgeon & M.W.Chase, 1997
Sinonimi

Bas.: Orchis coriophora
L., 1753

Nomi comuni

Cimiciattola

L'orchidea cimicina (Anacamptis coriophora (L.) R.M.Bateman, Pridgeon & M.W.Chase, 1997) è una pianta appartenente alla famiglia delle Orchidacee, diffusa in Europa e Medio Oriente.[1]

L'epiteto specifico deriva dal greco κορίς = "cimice" e φορός = "che porta", cioè portatrice di cimici, in riferimento all'odore sgradevole emesso dal fiore.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dettaglio del fiore

È una pianta erbacea geofita bulbosa, con fusto alto da 10 a 40 cm, verde alla base, tendente al porpora verso l'apice.
L'apparato radicale è costituito da due rizotuberi tondeggianti.
Le foglie inferiori, glaucescenti, sono lineari-lanceolate, quelle cauline sono più corte, disposte a guaina attorno al fusto; le brattee, lanceolate, sono verdastre con sfumature rosate.
I fiori sono riuniti, in numero di 15-30, in una infiorescenza densa, inizialmente piramidale, poi cilindrica. I sepali e i petali, di colore porpora con venature verdastre, sono riuniti a formare un casco attorno al labello. Quest'ultimo è trilobato, più lungo che largo, ginocchiato alla base, con lobo mediano rivolto all'indietro e lobi laterali più brevi, con margine dentato. La parte centrale del labello è più chiara e finemente macchiettata di porpora. Lo sperone è conico, arcuato verso il basso. Il ginostemio è di colore rossastro, con antera violacea e masse polliniche giallastre.

Fiorisce da aprile a giugno.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Si riproduce per impollinazione entomofila ad opera di diverse specie di Apidae (Bombus spp., Apis spp.).

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Ha un areale molto ampio che si estende dall'Europa al Medio Oriente.
In Italia è diffusa in tutta la penisola e nelle isole maggiori.[2]

Cresce in prati, cespuglieti, uliveti e lungo i margini delle strade, da 0 a 1500 m di altitudine.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Descritta da Linneo come Orchis coriophora questa specie è stata recentemente assegnata al genere Anacamptis[3].

Il numero cromosomico di Anacamptis coriophora è 2n=36.

Sottospecie[modifica | modifica wikitesto]

La popolazioni di A. coriophora presente nella penisola italiana a sud del Po e nelle isole hanno fiori di colore più rosato e soprattutto, anziché lo sgradevole odore di cimice, emanano un piacevole odore di vaniglia. Sulla base di tali differenze alcuni Autori riconoscono tali entità come una sottospecie distinta (Anacamptis coriophora subsp. fragrans)[2]. La sottospecie tuttavia non è riconosciuta come valida da Plant of the World Online[1].

Ibridi[modifica | modifica wikitesto]

Sono stati descritti ibridi intergenerici con altri generi di Orchidinae tra cui:

  • × Serapicamptis (Anacamptis × Serapias)[4]
    • × Serapicamptis andaluciana (B.Baumann & H.Baumann) H.Kretzschmar, Eccarius & H.Dietr., 2007 (A. coriophora × S. parviflora)
    • × Serapicamptis duffortii (E.G.Camus) H.Kretzschmar, Eccarius & H.Dietr., 2007 (A. coriophora × S. lingua)
    • × Serapicamptis tommasinii (A.Kern.) J.M.H.Shaw, 2005 (A. coriophora × S. vomeracea)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Anacamptis coriophora, su Plants of the World Online, Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 1º aprile 2021.
  2. ^ a b GIROS 2009, p.118.
  3. ^ (EN) Bateman R.M., Molecular phylogenetics and evolution of Orchidinae and selected Habenariinae (Orchidaceae) (PDF), in Bot. J. Linn. Soc., 142(1), 2003, pp. 1-40 (archiviato dall'url originale il 7 luglio 2011).
  4. ^ (EN) Serapicamptis, su World checklist of selected plant families, The Board of Trustees of the Royal Botanic Gardens, Kew.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica