Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Anšar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Anšar (chiamato anche Anšur e Ansar) è dio mesopotamico del cielo. È sposato con sua sorella Kišar, dalla quale ebbe AnumEnki e Antu; inoltre il suo araldo si chiama Gaga o Kaka e corrisponde al Dio sumero Ušmu, Dio con due volti e predecessore di Giano. Pare che Anšar avesse deciso di dare un destino proprio a Gaga se questo avesse informato tutti gli Dèi dell'Arrivo di Marduk. Dopo la liberazione, Gaga sarebbe andato a vivere da Nudimmud, che in alcuni passaggi dell'Enûma Eliš viene esplicitamente citato come figlio di Anu e quindi essere lo stesso Ea. Secondo l'interpretazione di Zecharia Sitchin del Poema Enûma Eliš, Anšar è il pianeta Saturno, mentre Kišar è il pianeta Giove. Inoltre Gaga sarebbe Plutone, poi liberato dall'attrazione gravitazionale di Saturno e diventato pianeta.

Genealogia delle divinità mesopotamiche[modifica | modifica wikitesto]

Caos primordiale
Apsû
Tiāmat
Laḫmu
Laḫamu
...
...
Anšar
Kišar
Enki/Ea
An/Anum
Anatu
42 altri figli...
Asaru
Asarualim
Asarualimnunna
Asaruludu
Enki
Namru
Namtillaku
Tutu
Marduk
Kingu
Argilla
Arco del Cielo
Umanità
Ṣarpanītum
Uomo
Nabu
Tashmetum
Anšar sopra un toro in un stele proveniente da Assur.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]