Amstelkerk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Amstelkerk
Overzicht op de achterzijde van houten kerk - Amsterdam - 20408272 - RCE.jpg
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
LocalitàAmsterdam
IndirizzoAmstelveld 2, 1017 JD Amsterdam
ReligioneProtestantesimo
ArchitettoDaniël Stalpaert
Inizio costruzione1668
Completamento1670
Sito webwww.amstelkerk.net/

Coordinate: 52°21′43.99″N 4°53′47″E / 52.36222°N 4.89639°E52.36222; 4.89639

Entrata dell'Amstelkerk
Una facciata dell'Amstelkerk

L'Amstelkerk ("chiesa sull'Amstel") è una chiesa protestante in legno di Amsterdam: situata al nr. 4 dell'Amstelveld[1], lungo il Reguliersgracht[2], è stata costruita tra il 1668 e il 1670 su progetto dell'architetto Daniël Stalpaert e presenta interni in stile neogotico del 1840-1843[1][2][3].

L'edificio è classificato come rijksmonument nr. 269.[1][4]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto di costruzione dell'Amstelkerk fu caldeggiato nel 1668 dagli abitanti di fede protestante dell'Amstelveld ed affidato a Daniël Stalpaert, che in precedenza tra il 1660 e il 1662 aveva progettato quattro piazze cittadine da adibire alla costruzione di edifici religiosi.[3] La costruzione terminò nel 1670 e l'edificio in legno, che fu realizzato con materiali facilmente smontabili a causa dell'indecisione sulla sua definitiva ubicazione[5], avrebbe dovuto essere successivamente sostituito da un edificio in pietra, cosa però mai avvenuta[1].

Nel 1817, fu installato nell'Amstelkerk un organo provieniente dalla Waalse Kerk di Haarlem.[6]. Quest'organo venne in seguito sostituito nel 1864 dall'organo attuale, che entrò in funzione la vigilia di Natale dell'anno successivo, quando fu probabilmente suonato dall'organista Van Temmen.[6]

Nel frattempo, tra il 1840 e il 1843, gli interni della chiesa erano stati rimodellati in stile neogotico su progetto di Hendrik Springer.[2]

In seguito, nel 1909, l'Amstelkerk venne dotata di energia elettrica.[7].

Nel 1963, gli interni della chiesa furono ammodernati: durante quest'opera di riammodernamento, furono, tra l'altro, sostituite le originarie panche in legno di quercia.[7]

Il 2 aprile 1970, l'edificio venne incluso tra i rijksmonumenten.[4]

L'Amstelkerk fu utilizzata per i servizi religiosi fino al 1985, quando il comune di Amsterdam ricavò in una parte dell'ufficio undici uffici riservati a varie funzioni pubbliche.[2] In seguito, tra il 1988 e il 1990, l'edificio fu sottoposto ad un'opera di restauro.[3]

Nel 2006, la chiesa tornò però ad essere adibita anche alle funzioni religiose.[2]

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa ha una struttura quadrangolare, con facciate della lunghezza di circa 28 metri.[2][3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (NL) Amsterdam, Amstelveld 4 - Amstelkerk, su Reliwiki. URL consultato il 6 giugno 2019.
  2. ^ a b c d e f (NL) Amstelkerk in Amsterdam, su Absolute Facts. URL consultato il 6 giugno 2019.
  3. ^ a b c d (NL) Amstelkerk, su Jordaanweb. URL consultato il 6 giugno 2019.
  4. ^ a b (NL) Monumentnummer: 269 - Amstelveld 2 1017 JD te Amsterdam, su Monumenteregister. URL consultato il 7 giugno 2019.
  5. ^ Amstelkerk, su Amsterdamtour.it. URL consultato il 7 giugno 2019.
  6. ^ a b (NL) Orgel, su Amstelkerk - Sito ufficiale. URL consultato il 6 giugno 2019.
  7. ^ a b (NL) Interieur, su Amstelkerk - Sito ufficiale. URL consultato il 6 giugno 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]