Amore in quarantena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Amore in quarantena
Just Suppose poster.jpg
Poster del 1926
Titolo originaleJust Suppose
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1926
Durata70 min. (7 rulli - 1.911,10 metri)
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Generecommedia
RegiaKenneth S. Webb
Soggettodal lavoro teatrale di A. E. Thomas
SceneggiaturaC. Graham Baker, Violet E. Powell (adattamento)
Casa di produzioneInspiration Pictures
FotografiaStuart Kelson
MontaggioWilliam Hamilton
ScenografiaTec-Art Studios
Interpreti e personaggi

Amore in quarantena anche noto come C'era una volta un re (Just Suppose) è un film muto del 1926 diretto da Kenneth S. Webb, tratto dalla commedia teatrale Just Suppose di A. E. Thomas che, a Broadway, interpretata da Leslie Howard, andò in scena all'Henry Miller's Theatre dal 1º novembre 1920 al gennaio 1921[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti, Rupert, principe di Koronia, annoiato dalla vita formale che ha condotto fino a quel momento, si innamora di una ragazza americana, Linda Lee Stafford. Il loro romanzo d'amore viene però interrotto quando Rupert è richiamato di gran fretta in patria: il principe ereditario è morto e adesso è lui il nuovo erede al trono e a corte gli stanno già preparando un matrimonio principesco. Prima però che la cerimonia abbia luogo, arriva la notizia che la vedova del principe morto ha dato alla luce due gemelli: sono loro i legittimi eredi al trono. Rupert, libero dai legami di corte, può finalmente riunirsi a Linda Lee che, nel frattempo, è giunta in Europa.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dall'Inspiration Pictures.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il copyright del film, richiesto dalla Inspiration Pictures, fu registrato con il numero Lp22239[2].

Distribuito dalla First National Pictures, il film uscì nelle sale cinematografiche statunitensi il 10 gennaio 1926. In Finlandia, venne distribuito il 9 aprile 1928 mentre in Austria prese il titolo di Das Königreich der Liebe.

Copia della pellicola è conservata negli archivi dell'UCLA[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema