Amilcare Beretta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Amilcare Beretta
Italia pallanuoto 1920.jpg
Amilcare Beretta (primo in alto da sinistra) con la Nazionale alle Olimpiadi di Anversa
Nazionalità Italia Italia
Pallanuoto Water polo pictogram.svg
Carriera
Squadre di club1
Milano
Nazionale
1920Italia Italia2 (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Nuoto Swimming pictogram.svg
Specialità Stile libero, dorso, sul fianco, rana
Palmarès
Campionati italiani 5 6 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Amilcare Beretta (Milano, 15 marzo 1892 – ...) è stato un nuotatore, pugile e pallanuotista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nuoto[modifica | modifica wikitesto]

Nel nuoto ha vinto il suo primo titolo italiano nel 1904: è stato il primo campione nel nuoto a dorso. Ha vinto l'ultimo nel 1908, anno in cui vanta la partecipazione ai Giochi olimpici di Londra, quando i nuotatori italiani in squadra erano quattro: lui, Mario Massa, Oreste Muzzi e Davide Baiardo, nessuno dei quali ha gareggiato in finale.[1]

Pugilato[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1912 e il 1915 si è dedicato al pugilato salendo sei volte sul ring, con quattro vittorie, una sconfitta e un pari. È stato campione italiano dei pesi medi battendo a Milano Eustacchio Sala. Dopo una vittoriosa difesa ha dovuto cedere il titolo a Genova ad Alessandro Garassini, per poi abbandonare la boxe[2].

Pallanuoto[modifica | modifica wikitesto]

Come pallanuotista della Rari Nantes Milano ha avuto il suo più grande successo nel 1920, quando ha vinto il Campionato italiano di pallanuoto ed è stato convocato con la squadra nazionale ai Giochi olimpici di Anversa del 1920, dove l'Italia fu eliminata agli ottavi di finale contro la Spagna. Durante quella partita Beretta fu tra i pochi ad entrare nell'acqua gelida nel primo tempo supplementare, a differenza di alcuni suoi compagni di squadra che si rifiutarono ed entrarono solamente nel secondo tempo supplementare.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1924, con lo pseudonimo di Leandro Po, ha scritto un manuale di nuoto, Il nuoto: l'arte di nuotar bene

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

Campionati italiani[modifica | modifica wikitesto]

Anno Edizione Stadio
Lago
Stadio
Fiume
Miglio
Lago
Dorso
100 m
Sul fianco
100 m
3x200 m
Lago
3x200 m
Fiume
1903 Assoluti - Non disputata Non disputata Non disputata Non disputata Non disputata
1904 Assoluti - Non disputata - Non disputata Non disputata
1905 Assoluti Non disputata - Non disputata Non disputata
1907 Assoluti - Non disputata - Non disputata Non disputata Non disputata
1908 Assoluti Non disputata - Non disputata Non disputata Non disputata
1910 Assoluti - - - Non disputata -

Giochi olimpici[modifica | modifica wikitesto]

Anno 100m dorso 200m rana
1908 Eliminato in batteria Eliminato in batteria

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Pallanuoto[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Rari Nantes Milano: 1920

Nuoto[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Italy Swimming at the 1908 London Summer Games, su sports-reference.com. URL consultato il 31 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 15 settembre 2011).
  2. ^ Amilcare Beretta su BoxeRec

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Aronne Anghileri, Alla ricerca del nuoto perduto, Cassina de' Pecchi, SEP editrice S.R.L., 2002, vol. II. ISBN 88-87110-27-1.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Amilcare Beretta, su Olympedia. Modifica su Wikidata
  • (EN) Amilcare Beretta, su sports-reference.com, Sports Reference LLC (archiviato dall'url originale il 1º novembre 2017). Modifica su Wikidata