Amicizia romantica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Due donne a Tubinga

Il termine amicizia romantica si riferisce sia ad una relazione non sessuale tra amici ma talvolta anche ad una relazione fisica, che spesso implica un certo grado di intimità fisica, molto comune nelle società occidentali moderne, includendo tenersi per mano, abbracciarsi, baciarsi e talvolta addirittura condividere il letto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fino alla seconda metà del XIX secolo in occidente l'amicizia romantica tra persone dello stesso sesso veniva considera comune e ordinaria e veniva distinta dall'allora tabù relazione omosessuale[1]. Ma dalla seconda metà del XIX secolo, espressioni di questa tipo divennero più rare così come l'intimità fisica tra partner non sessuali veniva vissuta con disagio[2]

Diversi gruppi di ricercatori e sostenitori hanno incoraggiato un rinnovato uso del termine oppure l'utilizzo del più moderno termine "Boston Marriage". Molti autori, omosessuali, femministe o lesbiche (come Lillian Faderman, Stephanie Coontz, Jaclyn Geller ed Esther Rothblum[3]) hanno compiuto ricerche accademiche sull'argomento. Questi autori sono tipicamente a favore della tesi del costruttivismo sociale vale a dire che l'orientamento sessuale sarebbe forse un concetto moderno, culturalmente costruito[4].

Lo storico Stephanie Coontz scrive di abitudini premoderne negli Stati Uniti:

(EN)

« Perfectly respectable Victorian women wrote to each other in terms such as these: 'I hope for you so much, and feel so eager for you… that the expectation once more to see your face again, makes me feel hot and feverish.' They recorded the 'furnace blast' of their 'passionate attachments' to each other… They carved their initials into trees, set flowers in front of one another’s portraits, danced together, kissed, held hands, and endured intense jealousies over rivals or small slights… Today if a woman died and her son or husband found such diaries or letters in her effects, he would probably destroy them in rage or humiliation. In the nineteenth century, these sentiments were so respectable that surviving relatives often published them in elegies…

In the 1920s people's interpretation of physical contact became extraordinarily 'privatized and sexualized,' so that all types of touching, kissing, and holding were seen as sexual foreplay rather than accepted as ordinary means of communication that carried different meanings in different contexts… It is not that homosexuality was acceptable before; but now a wider range of behavior opened a person up to being branded as a homosexual… The romantic friendships that had existed among many unmarried men in the nineteenth century were no longer compatible with heterosexual identity. »

(IT)

« Donne perfettamente rispettabili dell'età vittoriana si scrivevano tra loro in questi termini: "spero il meglio per te e mi sento impaziente… ancora una volta l'aspettativa di rivedere il tuo volto mi rende eccitata e febbricitante." Esse reiteravano e registravano la "furnace blast" del loro reciproco attaccamento passionale. Incidevano le loro iniziali negli alberi, ognuna metteva fiori di fronte i ritratti dell'altra, ballavano insieme, si baciavano, si tenevano per mano, e sopportavano intense gelosie a causa di rivali o per una piccola mancanza di rispetto… Oggigiorno se una donna muore e suo figlio o suo marito trovasse questo tipo di lettere o diari tra i suoi effetti personali, probabilmente li distruggerebbe per l'umiliazione. Nel diciannovesimo secolo questi sentimenti erano così rispettabili che i parenti sopravvissuti spesso li pubblicavano in elegie.
Negli anni '20 l'interpretazione delle persone riguardo al contatto fisico divenne fortemente legato all'intimità e alla sessualità, quindi ogni tipo di tocco, bacio e abbraccio veniva visto come un preliminare sessuale piuttosto che intenderlo come una normale forma di comunicazione con differenti significati nei diversi contesti… non è che prima l'omosessualità veniva accettata; ma adesso una maggiore quantità di comportamenti portano le persone ad essere classificate come omosessuali. l'amicizia romantica che esisteva tra molti uomini non sposati nel diciannovesimo secolo non era più compatibile con l'identità eterosessuale. »

Esempi di amicizie romantiche nella storia[modifica | modifica wikitesto]

Lo studio dell'amicizia romantica nella storia risulta essere difficoltosa perché le risorse primarie di materiale consistono in scritti che riguardano le relazioni amorose, le quali assumono tipicamente la forma di lettere d'amore, poemi, o trattati filosofici, piuttosto che studi oggettivi[5]. Molti di questi lavori non fanno riferimento allo stato sessuale (o non sessuale) della relazione; a causa del fatto che l'omosessualità era un tabù nelle culture occidentali europee, alcune relazioni sessuali potrebbero essere state nascoste, allo stesso tempo la rarità delle amicizie romantiche in tempi moderni potrebbe significare che il riferimento a relazioni non sessuali sia stato mal interpretato, come sostenuto da Federman, Coontz, Anthony Rotundo, Douglas Bush e altri.

Shakespeare e Fair Lord[modifica | modifica wikitesto]

Il contenuto dei lavori di Shakespeare fece sorgere la questione se egli potrebbe essere stato bisessuale. Sebbene ventisei dei suoi sonetti amorosi sono indirizzati a una donne sposata (la "Dark Lady"), duecentoventisei sono indirizzati ad un giovane uomo (conosciuto come il "Fair Lord"). Il tono amoroso di questa raccolta di sonetti si concentra sulla bellezza del giovane uomo; questa è stata interpretata come un'evidenza della sua bisessualità, anche se altri lo interpretano, non come un amore sessuale, ma come un riferimento ad una intensa amicizia o un sentimento paterno.

Montaigne e Etienne de La Boétie[modifica | modifica wikitesto]

Nel suo saggio Sull'amicizia, lo scrittore e filosofo Montaigne descrive un tipo di rapporto tra amici maschi che, pur essendo molto intenso, è distinto dall'omosessualità. Tale amore, contrapposto alla passione erotica omosessuale, rimane platonico e amicale. Montaigne lo qualifica come un sentimento tipicamente maschile, senza fare riferimento a rapporti analogi tra donne, che esistevano probabilmente già all'epoca.L'autore stesso ebbe un profondo rapporto di amicizia con Etienne de la Boetie, sul quale egli riflettera spesso nei suoi Saggi.

Abraham Lincoln e Joshua Speed[modifica | modifica wikitesto]

Abraham Lincoln ebbe rapporti di intima amicizia con Joshua Fry Speed, durati tutta la vita. Infatti il futuro presidente e Speed convissero per anni, dividendo la stessa casa e lo stesso letto per motivi economici. Ciò ha portato a speculare su una possibile omosessualità del presidente americano. In realtà, all'epoca le relazioni di amicizia tra persone dello stesso sesso potevano includere la coabitazione. Oltretutto, il rapporto tra i due uomini, pur restando forte per tutta la vita, fu ridimensionato dopo il matrimonio di Lincoln e divenne una semplice amicizia.

Emily Dickinson e Sue Gilbert[modifica | modifica wikitesto]

La poetessa americana Emily Dickinson ebbe scambi epistolari con la cognata Sue Gilbert, poetessa e scrittrice anche lei. Alcune lettere lasciano trasparire sentimenti quasi omoerotici, ma è discusso tra gli studiosi il fatto che sia la prova di un lesbismo nascosto dalla poetessa. È possibile che questo affettuoso modo di rivolgersi alla Gilbert rientri nell'ambito dell'amicizia romantica.Ecco per esempio uno stralcio di lettere del 1851:

"Non ho che un pensiero, Susie, in questo pomeriggio di giugno, quel pensiero riguarda te, e ho una preghiera, soltanto; cara Susie, quella preghiera è per te. Che tu e io mano nella mano proprio come facciamo con il cuore, si possa vagabondare lontano come bambini, fra boschi e campi, e dimenticare le tante paure, e gli affanni che angosciano, ed entrambe ridiventare bambine - vorrei che fosse così, Susie, e quando mi guardo intorno e mi ritrovo da sola, sospiro di nuovo per te; sospiri brevi, e sospiri vani, che non ti porteranno a casa.

Ho bisogno di te sempre di più, e il vasto mondo diventa più grande, e quelli a me cari sempre di meno, ogni giorno che sei lontana - mi manca l'affetto più grande; il mio cuore vaga qua e là, e chiede di Susie - gli amici sono troppo cari per separarsene."

Poco dopo, nella stessa lettera:

"Se tu fossi qui, e Oh se solo fossi qui, mia Susie, non avremmo affatto bisogno di parlare, gli occhi sussurrerebbero per noi, e la tua mano salda nella mia, non dovremmo ricorrere alle parole - cerco di portarti più vicina, caccio via le settimane fino a quando non sono completamente dissolte, e immagino che tu sei arrivata, e io attraverso il sentiero nel verde per incontrarti, e il mio cuore corre talmente veloce, che fatico a riportarlo indietro, e a insegnargli a essere paziente, fino a quando la cara Susie arriverà."

Evidenze di amicizie romantiche nella Bibbia e nella religione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lillian Faderman, Surpassing the Love of Men: Romantic Friendship and Love Between Women from the Renaissance to the Present, New York, Harper Collins, 1998 [1981], ISBN 0-688-13330-4. No page reference; the prior commonness of romantic friendship is the thesis of the entire book.
  2. ^ Lillian Faderman, Surpassing the Love of Men: Romantic Friendship and Love Between Women from the Renaissance to the Present, New York, Harper Collins, 1998 [1981], pp. 231-313, ISBN 0-688-13330-4.
  3. ^ Esther Rothblum, Boston Marriages: Romantic but Asexual Relationships among Contemporary Lesbians, University of Massachusetts Press, 1993, ISBN 0-870-23876-0.
  4. ^ See Faderman's introduction in the 1998 edition of Surpassing the Love of Men; Coontz's The Way We Never Were has as its thesis the social construction of a variety of family and relationship traditions, whereas Geller ( Here Comes the Bride, New York, Four Walls Eight Windows, 2001, ISBN 1-56858-193-9.) advocates for the abolition of marriage and a renewed focus on friendship for feminist reasons.
  5. ^ Faderman, Surpassing the Love of Men; Faderman's book uses a variety of these types of primary sources.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

LGBT Portale LGBT: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di LGBT