Amedeo Peyron (filologo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Amedeo Peyron
Amedeo Peyron (filologo).jpg

Senatore del Regno di Sardegna
Durata mandato 3 aprile 1848 –
21 agosto 1849
Legislature dalla I
Sito istituzionale

Dati generali
Professione Ecclesiastico

Amedeo Angelo Maria Curto Peyron (Torino, 2 ottobre 1785Torino, 27 aprile 1870) è stato un filologo, presbitero, accademico e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato nel 1808 in lettere nell'Università di Torino, l'anno successivo fu ordinato sacerdote. Discepolo di Tommaso Valperga, abate di Caluso, gli succederà sulla cattedra di lingue orientali. Fu socio dell'Accademia delle Scienze dal 31 marzo 1816.

Il 3 aprile del 1848 fu nominato senatore del Regno di Sardegna insieme ad altri 56, ma ci rimase poco: il 21 agosto del 1849 dette le dimissioni motivate dalla sua sordità. Ricoprì numerose cariche, accademiche e non, quali docente dell'Ateneo, direttore della Biblioteca universitaria e promotore del Museo Egizio, rettore nel triennio 1826-1829, membro del Magistrato della Riforma, del Consiglio Superiore dell'Istruzione Pubblica e della Giunta di antichità e belle arti.

Il suo Lexicon linguae copticae (1835) è considerato il testo base della lessicografia copta moderna[1].

Gli è dedicata una strada di Torino.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze sabaude[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 28 novembre 1858
Cavaliere di gran croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 1º giugno 1862
Cavaliere dell'Ordine Civile di Savoia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Civile di Savoia
— 28 gennaio 1832
Cavaliere di Gran Croce decorato con Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce decorato con Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia
— 4 giugno 1868
Milite dell'Ordine militare di Savoia - nastrino per uniforme ordinaria Milite dell'Ordine militare di Savoia

Onorificenze straniere[2][modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere della Legion d'Onore (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere della Legion d'Onore (Francia)
Cavaliere al merito di Prussia (Germania) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere al merito di Prussia (Germania)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN19835436 · ISNI (EN0000 0001 0876 9330 · SBN IT\ICCU\TO0V\015317 · LCCN (ENn84160342 · GND (DE119535084 · BNF (FRcb13514697g (data) · BAV ADV11067107 · CERL cnp00406599
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie