Amara terra mia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Amara terra mia
Artistavari
Autore/iAnonimo
GenereFolk
Pop
Esecuzioni notevoliGiovanna Marini
Domenico Modugno
Ana Belén
Radiodervish
Ginevra Di Marco
NoteOrigini: XX secolo

Amara terra mia è un brano musicale appartenente alla tradizione popolare abruzzese, il brano fu riadattato da Giovanna Marini e in seguito rielaborato da Domenico Modugno ed Enrica Bonaccorti e pubblicato nel 1971 nell'album Con l'affetto della memoria.[1]

Storia, testo e significato[modifica | modifica wikitesto]

Il brano è una rielaborazione della canzone tradizionale abruzzese nato nei primi anni del 1900 come canto di lavoro delle raccoglitrici di olive della zona della Maiella. Il nome originario è “Nebbia alla valle”, ma il brano è anche conosciuto come “Addije, addije amore”, e “Casca l’oliva” titolo che gli aveva dato Giovanna Marini allorché aveva inserito la canzone nel suo spettacolo "Bella ciao" nel 1964 e nel suo disco con Maria Teresa Bulciolu Le canzoni di Bella ciao. Il brano racconta dell'emigrazione.[2].

Il 45 giri di Domenico Modugno[modifica | modifica wikitesto]

Amara terra mia/Sortileggio di luna
ArtistaDomenico Modugno
Tipo albumSingolo
Pubblicazioneaprile 1973
Album di provenienzaCon l'affetto della memoria
GenereFolkpop
EtichettaRCA italiana PM 3695

Il brano già pubblicato nel 1971 nell'album Con l'affetto della memoria, nel 1973 fu scelto da Mario Landi come sigla della serie tv Nessuno deve sapere, per cui fu pubblicato successivamente come lato A del 45 giri Amara terra mia/Sortileggio di luna[1] con il coro de I Cantori Moderni di Alessandroni con l'arrangiamento di Piero Pintucci. Il disco ottenne un discreto successo di vendite raggiungendo la nona posizione della hit parade italiana.[3]

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Il brano tradizionale è stato tradotto in diverse lingue e dialetti fra i quali: greco, siciliano, portoghese, sardo, spagnolo, arabo.

Incisioni ed interpretazioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Discografia Nazionale della Canzone Italiana
  2. ^ Alina Di Mattia, Quel canto popolare abruzzese diventato uno dei più grandi successi di Domenico Modugno on line su Il faro24
  3. ^ Tutti i successi del 1973 on line su Hit Parade Italia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]