Alundra Blayze

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Debrah Miceli
Blayze Women's Champ.jpg
NomeDebrah Anne Miceli
Ring nameMadusa
Madusa Miceli
Alundra Blayze
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
NascitaMilano
9 febbraio 1964
Altezza dichiarata178 cm
Peso dichiarato68 kg
AllenatoreEddie Sharkey
Brad Rheingans
Debutto1984
Ritiro2001
Progetto Wrestling

Debrah Anne Miceli[1], nata Debra Lewandowski (Milano, 9 febbraio 1964), è un'ex wrestler e pilota automobilistico italiana naturalizzata statunitense, conosciuta soprattutto con i ring name di Madusa e Alundra Blayze.

Carriera nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la carriera nella American Wrestling Association, dove conquistò anche l'AWA World Women's Championship. Nel 1988 fu la prima donna a ricevere il premio della rivista Pro Wrestling Illustrated come "Debuttante (rookie) dell'anno". L'anno seguente firmò un contratto con la All Japan Women's Pro-Wrestling, divenendo la prima lottatrice occidentale a militare nella federazione.

World Championship Wrestling (1991–1993)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1991 si unì alla World Championship Wrestling (WCW), dove divenne membro della Dangerous Alliance, un gruppo di wrestler heel capeggiati da Paul E. Dangerously.

World Wrestling Federation (1993–1995)[modifica | modifica wikitesto]

Alundra Blayze nel 1995.

Nel 1993 passò alla rivale World Wrestling Federation (WWF) con il nome di Alundra Blayze perché il proprietario della federazione, Vince McMahon, non voleva pagare i diritti alla Miceli per l'utilizzo del nome Madusa, del quale aveva registrato il copyright. In WWF ebbe faide con Bull Nakano e Bertha Faye e conquistò il WWF Women's Championship per ben tre volte.

Ritorno in World Championship Wrestling (1995–2001)[modifica | modifica wikitesto]

Due anni dopo essersi unita alla WWF la Miceli tornò in WCW e in un episodio di Monday Nitro buttò polemicamente la cintura del WWF Women's Championship in un bidone della spazzatura. Nei successivi sei anni rimase nella federazione di Ted Turner scontrandosi con Bull Nakano e Oklahoma, diventando inoltre la prima donna a vincere il WCW World Cruiserweight Championship.

Dopo aver allenato diverse lottatrici come Torrie Wilson, Stacy Keibler e Nora Greenwald, lasciò la compagnia nel 2001 e si ritirò dal wrestling per concentrarsi a tempo pieno sulla carriera di pilota di monster truck.

Introduzione nella WWE Hall of Fame (2015)[modifica | modifica wikitesto]

Nella puntata di Raw del 2 marzo 2015 viene annunciata l'introduzione della Miceli nella WWE Hall of Fame come Alundra Blayze.

Monster Truck[modifica | modifica wikitesto]

Il monster truck di Debra Miceli, "MadUSA", al Monster Jam nell'Edward Jones Dome di Saint Louis.

Nel 1999 Debra Miceli entrò nel circuito dei monster truck grazie a Dennis Anderson[2]. Debuttò come pilota utilizzando il nome d'arte Madusa al Trans World Dome[3]; in seguito acquistò il proprio monster truck personale, che chiamò "MadUSA"[2][3].

Nel marzo 2005, a Las Vegas, sconfisse il suo allenatore Dennis Anderson nella finale del Monster Jam World per il titolo Racing Championship[3], diventando la prima donna in assoluto ad aver vinto il trofeo. Sempre nel 2005 fu l'unica donna a partecipare al Super Bowl of Motorsports[2].

Nel gennaio 2008 è diventata vice presidente esecutivo della Major League of Monster Trucks.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]

Mosse caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Manager[modifica | modifica wikitesto]

Wrestler e stable di cui è stata manager/valletta[modifica | modifica wikitesto]

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Debrah Miceli, durante la sua introduzione nella WWE Hall of Fame.

All Japan Women's Pro-Wrestling

American Wrestling Association

  • AWA World Women's Championship (1)

International World Class Championship Wrestling

  • IWCCW Women's Championship (1)

World Championship Wrestling

World Wrestling Federation/Entertainment

Pro Wrestling Illustrated

  • Rookie of the Year (1988)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Debrah & Alan, alananddebrah.ourwedding.com, 21 luglio 2011. URL consultato il 21 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2012).
  2. ^ a b c Brink, Graham, Have truck, will crush, St. Petersburg Times, 21 gennaio 2005. URL consultato il 19 marzo 2009.
  3. ^ a b c Madusa bio, Monster Jam Online. URL consultato il 22 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2009).
  4. ^ World Championship Wrestling, WCW Monday Nitro: Madusa vs Sister Sherri, 29 gennaio 1996.
  5. ^ World Championship Wrestling, WCW Clash of the Champions XXXIII: Madusa Miceli vs Bull Nakano, 15 agosto 1996.
  6. ^ World Championship Wrestling, TNT, WCW Monday Nitro: Asya /w Saturn Vs Madusa /w Evan Karagias, 22 novembre 1999.
  7. ^ World Championship Wrestling, WCW Great American Bash: Title Vs Career Match; Akira Hokuto(c) Vs Madusa, 15 giugno 1997.
  8. ^ World Championship Wrestling, TNT, WCW Monday Nitro: Malia Hosaka Vs Madusa, 05 agosto 1996.
  9. ^ Paul Heyman's proflle, Obsessed With Wrestling. URL consultato il 29 luglio 2009 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2016).
  10. ^ Spice's profile, Online World of Wrestling. URL consultato il 19 maggio 2009.
  11. ^ American Wrestling Association, AWA: Kevin Kelly w/ Nick Kiniski & Madusa Miceli vs Rich Winter, 1987.
  12. ^ American Wrestling Association, AWA: Kevin Kelly w/ Madusa Miceli vs Curt Hennig, 12 febbraio 1988.
  13. ^ American Wrestling Association, AWA: Kevin Kelly & Nick Kiniski w/ Madusa Miceli vs Olsen & Smith, 02 febbraio 1988.
  14. ^ American Wrestling Association, AWA: Kevin Kelly & Nick Kiniski w/ Madusa Miceli vs VanHorn & Jake Milliman, 1988.
  15. ^ Wrestle America, edizione del giugno 1993, (pag. 18).
  16. ^ The Best Tag Team League 1989, su Pro Wrestling History. URL consultato il 28 marzo 2013.
  17. ^ Women's Championship: Title History, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 22 marzo 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]