Alto commissario (diplomazia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L’alto commissario, nei sedici Paesi del reame del Commonwealth, è un agente diplomatico a capo di una missione presso il governo di uno di detti Paesi; sostituisce la figura dell'ambasciatore e spesso ne ha lo stesso rango.

Avendo infatti detti Paesi quale capo di Stato il sovrano del Regno Unito (al 2017 la regina Elisabetta II), le relazioni diplomatiche tra di essi e lo stesso Regno Unito avvengono a livello governativo; essendo tuttavia la nomina degli ambasciatori di competenza del capo di Stato in quanto suo rappresentante, i singoli Paesi nominano un alto commissario designato tramite una lettera di credenziali firmata dal primo ministro e destinata al sovrano del Regno Unito o all'analoga carica del Paese ospitante.

Per motivi storici gli Alti commissari sono anche nominati nel caso di repubbliche afferenti al Commonwealth e nei casi di monarchie indigene. In questi casi lettere credenziali sono di norma rilasciate da un Capo di Stato e presentate all'altro. Tuttavia, alcuni governi del Commonwealth possono optare per l'uso tradizionale, metodo più informale di rilascio di lettere di presentazione da parte del capo del governo.

Invece di Ambasciate, i paesi del Commonwealth hanno Alte commissioni in ciascuna delle capitali, sebbene sia possibile per un Paese nominare un Alto commissario senza avere una missione permanente nell'altro Paese: ad es. l'Alto commissario britannico a Suva (Figi), è anche accreditato come Alto commissario a Kiribati, Tuvalu e Tonga. Lo Zimbabwe, in quanto Paese del Commonwealth, aveva tradizionalmente un Alto commissario negli altri Paesi del Commonwealth ma quando esso abbandonò il Commonwealth, mutò la sua vecchia Alta commissione a Londra in "Ambasciata dello Zimbabwe" (le vecchie lettere possono essere ancora vista sull'edificio di Agar Street, nello Strand di Londra).

Fuori della capitale la pratica è meno regolamentata. Commissari Subordinato o vice Alti commissari possono essere nominati invece dei consoli, e la missione del Commissario può essere conosciuta come Consolato, Commissione o vice-Alta Commissione. A Hong Kong la maggioranza dei paesi del Commonwealth erano rappresentati da Alti Commissari o Commissari prima che la colonia tornasse sotto l'autorità della Repubblica Popolare della Cina nel 1997; ora essi sono stati sostituiti da Consoli o Consoli Generali come altrove al di fuori del Commonwealth.

Malgrado le differenze terminologiche, dal 1948 gli Alti commissari del Commonwealth hanno goduto dello stesso rango diplomatico e della precedenza di cui usufruiscono gli ambasciatori dei Capi di Stato stranieri, e in alcuni paesi sono accordati privilegi non goduti da ambasciatori stranieri. Per esempio, il sovrano britannico riceve gli Alti commissari prima degli ambasciatori, e invia una carrozza trainata da 4 cavalli per portare i nuovi Alti commissari a palazzo, laddove i nuovi ambasciatori ne hanno a disposizione una con soli 2 cavalli. Gli Alti commissari svolgono anche un'importante funzione nelle cerimonie di Stato, quale il servizio annuale del Remembrance Sunday presso il Cenotafio di Whitehall (in cui si commemorano i caduti di guerra dei paesi del Commonwealth) o i funerali reali.

Lega delle Nazioni - Territori sotto Mandato[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Diritto Portale Diritto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diritto