Alta Valle del Sele

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alta Valle del Sele
Alta valle sele.jpg
Alta valle del Sele vista dalla Sella di Conza.
Stati Italia Italia
Regioni Campania Campania
Province Salerno Salerno
Avellino Avellino
Località principali
  • Nella provincia di Avellino:

Caposele, Calabritto, Senerchia

  • Nella provincia di Salerno:
Castelnuovo di Conza, Santomenna, Laviano, Valva, Colliano, Oliveto Citra.
Fiume Sele
Superficie 300 km²
Abitanti 21.000 (circa)

L'Alta Valle del Sele si trova in Campania, costituisce il naturale confine tra l'appennino campano e appennino lucano ed e il tratto vallivo superiore del fiume Sele.

L'area comprende i territori dei comuni: Caposele, Calabritto, Senerchia, Quaglietta, Castelnuovo di Conza, Santomenna, Laviano, Valva, Colliano, Oliveto Citra e Bagni di Contursi, inoltre si affacciono sulla valle una piccola parte del territorio di Palomonte (Perrazze) e di Campagna. Un territorio cerniera di comunicazioni tra le province di Salerno, Avellino e Potenza, nonché area di transito e collegamento tra Tirreno ed Adriatico, tra ovest ed est.

L'alta valle del Sele è un'area con molte attrazioni naturalistiche, con percorsi di trekking e paesaggi naturali che dominano incontrastati. Il territorio è anche sede di suggestive manifestazioni del folklore locale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Spartaco § La sconfitta.

La battaglia finale che vide la sconfitta e la morte di Spartaco nel 71 a.C. si svolse sulla riva destra del fiume Sele, territorio che a quel tempo faceva parte della Lucania. In quest'area, nei decenni passati, ci sono stati ritrovamenti di armature, corazze e spade di epoca romana. Alcuni reparti del suo esercito fuggirono e si dispersero sui circostanti monti.

Campania Portale Campania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Campania