Alrai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Errai" rimanda qui. Se stai cercando l'EP dei Tesseract, vedi Errai (EP).
Alrai
Alrai
Cepheus IAU.svg
ClassificazioneSistema binario
Classe spettraleK1III-IV / M1V
Distanza dal Sole45,0 anni luce (13,8 pc)
CostellazioneCefeo
Coordinate
(all'epoca J2000)
Ascensione retta23h 39m 20,8s
Declinazione+77° 37′ 56″
Dati fisici
Raggio medio4,93[1] / 0,5 R
Massa
1,41[1] / 0,4[2] M
Periodo di rotazione781 giorni
Temperatura
superficiale
4792 K / 3500 K (media)
Luminosità
10,6 L
Indice di colore (B-V)1,03
Metallicità89-186%
Età stimata3,25±0,63 miliardi di anni[1]
Dati osservativi
Magnitudine app.3,22
Magnitudine ass.2,51
Parallasse72,42±0,52 mas
Moto proprioAR: -48,85 mas/anno
Dec: 127,18 mas/anno
Velocità radiale8,8 km/s
Nomenclature alternative
Errai, Er Rai, 35 Cep, Gl 903, HR 8974, BD +76°928, HD 222404, GCTP 5725.00, SAO 10818, FK5 893, HIP 116727

Coordinate: Carta celeste 23h 39m 20.8s, +77° 37′ 56″

Alrai o Errai (γ Cephei) è una stella binaria situata nella costellazione di Cefeo a 45 anni luce dalla Terra, con una magnitudine apparente di 3,22. Il suo nome deriva dall'arabo الراعي ar-rā'ī, che significa Il pastore.

Sistema stellare[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema di Alrai consiste in due stelle. La maggiore e più luminosa è una subgigante arancione di classe spettrale K1 IV. La minore è una nana rossa, che orbita attorno alla principale secondo una traiettoria ancora poco conosciuta: l'ipotesi più accreditata è che essa sia molto eccentrica (e = 0,4) e vari da una distanza da A minima di 10 UA ad una massima di 29 UA nel corso di 67 anni[2][3].

Alrai è la stella che seguirà la Polare (α Ursae Minoris) come stella polare terrestre, a causa della precessione degli equinozi: Alrai si avvicinerà al polo nord celeste più della polare all'incirca nel 3000 d.C. e sarà al suo avvicinamento massimo nel 4000 d.C. Il "titolo" passerà a ι Cephei qualche tempo dopo il 5200 d.C.

La stella β Ophiuchi è chiamata alcune volte Alrai, ma è più comunemente conosciuta come Cebalrai o Kelb Alrai, "cane del pastore".

Alrai Ab[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1989 fu annunciata dagli astronomi canadesi Anthony Lawton e P. Wright la presenza di un pianeta orbitante intorno ad Alrai A; si tratta del primo pianeta extrasolare confermato, la cui scoperta trae fondamento dalla tecnica della velocità radiale, usata più tardi con successo da altri astronomi. Tuttavia, la notizia fu ritrattata nel 1992, poiché i dati ottenuti non erano ritenuti abbastanza affidabili da confermarne la scoperta. Nel 2002 però delle nuove misurazioni, condotte dall'équipe di Artie Hatzes, confermarono la presenza del pianeta.

PianetaTipoMassaRaggioPeriodo orb.Sem. maggioreEccentricitàScoperta
AbGigante gassoso>1,85±0,16 MJ-903,3 giorni2,05 UA0,049 ± 0,0342003

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ellyn K. Baines, et al., Fundamental Parameters of 87 Stars from the Navy Precision Optical Interferometer, in The Astronomical Journal, vol. 155, n. 1, 2018, p. 30, arXiv:1712.08109.
  2. ^ a b T. W. A. Müller; W. Kley, Circumstellar disks in binary star systems - Models for γ Cephei and α Centauri (PDF), in Astronomy and Astrophysics, vol. 539, A18, 2012.
  3. ^ Guillermo Torres, The Planet Host Star γ Cephei: Physical Properties, the Binary Orbit, and the Mass of the Substellar Companion, in The Astrophysical Journal, vol. 654, n. 2, 2007, pp. 1095–1109, DOI:10.1086/509715.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni