Alpi Scistose Salisburghesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alpi Scistose Salisburghesi
Hundstein.JPG
Hundstein
ContinenteEuropa
StatiAustria Austria
Catena principaleAlpi Settentrionali Salisburghesi (nelle Alpi)
Cima più elevataHundstein (2.117 m s.l.m.)
Massicci principaliMonti di Dienten
Monti della Fritztal

Le Alpi Scistose Salisburghesi (in tedesco Salzburger Schieferalpen) sono una sottosezione[1] delle Alpi Settentrionali Salisburghesi, poste in Austria (Salisburghese e Stiria). La vetta più alta è l'Hundstein che raggiunge i 2.117 m s.l.m..

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Le Alpi Scistose Salisburghesi secondo l'AVE sono individuate dal numero 12.
Cartina dettagliata del gruppo montuoso.

Secondo la SOIUSA le Alpi Scistose Salisburghesi sono una sottosezione alpina con la seguente classificazione:

Secondo l'AVE costituiscono il gruppo n. 12 di 75 nelle Alpi Orientali.

Delimitazioni[modifica | modifica wikitesto]

Confinano:

Suddivisione[modifica | modifica wikitesto]

Si suddividono in due supergruppi e cinque gruppi (tra parentesi i codici SOIUSA dei supergruppi, gruppi e sottogruppi):

  • Monti di Dienten (A)
    • Gruppo dell'Hundstein (A.1)
    • Gruppo dello Schneeberg (A.2)
  • Monti della Fritztal (B)
    • Gruppo dell'Hochgrindeck (B.3)
    • Gruppo Roßbrand-Ramsau (B.4)
      • Dorsale del Roßbrand (B.4.a)
      • Dorsale del Ramsau (B.4.b)
    • Gruppo del Gerzkopf (B.5)

I Monti di Dienten si trovano ad ovest mentre i Monti della Fritztal sono ad est. I due supergruppi sono separati dal corso del fiume Salzach.

Vette principali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In accordo con le definizioni della SOIUSA.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sergio Marazzi, Atlante Orografico delle Alpi. SOIUSA, Pavone Canavese, Priuli & Verlucca, 2005.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN247212153 · GND (DE4105253-5