Alpha Denshi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alpha Denshi Corporation
Stato Giappone Giappone
Forma societaria società privata
Fondazione 1980 a Ageo
Chiusura 2003 per fallimento
Sede principale Ageo
Prodotti Videogiochi

La Alpha Denshi Corporation (アルファ電子株式会社?), nota anche come Alpha Denshi Kabushiki (ADK), era una software-house giapponese dedita allo sviluppo di videogiochi, fondata nel 1980 e fallita nel 2003.

L'azienda era specializzata nella produzione di videogiochi arcade e videogiochi per console domestiche.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Alpha Denshi nasce nel luglio del 1980 ad Ageo, nella prefettura di Saitama, come una software house indie dedita allo sviluppo di videogiochi arcade. I primi giochi che sviluppa sono inerenti agli scacchi e al mahjong. Lavora per terze parti di rilievo come Banpresto, Tecmo e SEGA e grazie a queste grandi aziende l'ADK vede pubblicati giochi come Exciting Soccer e Sky Adventure.

Nei primi anni novanta la ADK inizia a lavorare a tempo pieno per la SNK arrivando a produrre i suoi giochi di maggior successo, tra questi la serie World Heroes, Magician Lord e Aggressors of Dark Kombat.
Il suo ultimo gioco su piattaforma Neo Geo è stato Twinkle Star Sprites.

Nel 2000 l'azienda va in bancarotta e fallisce, fallimento al quale seguirà quello della SNK, poi rifondata come "SNK Playmore" e detentrice dei diritti su giochi e personaggi creati dalla Alpha Denshi.

Nel 2003 i diritti sul marchio "ADK" sono stati acquisiti dalla Asatsu-DK, agenzia pubblicitaria di Tokyo.

Lista dei titoli rilevanti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]