Alois Lipburger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alois Lipburger
Alois Lipburger.jpg
Nazionalità Austria Austria
Salto con gli sci Ski jumping pictogram.svg
Squadra WSV Andelsbuch
Ritirato 1981
Palmarès
Mondiali 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Alois Lipburger (Andelsbuch, 27 agosto 1956Füssen, 3 febbraio 2001) è stato un saltatore con gli sci e allenatore di sci nordico austriaco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera sciistica[modifica | modifica wikitesto]

Debuttò in campo internazionale in occasione della tappa del Torneo dei quattro trampolini di Oberstdorf del 29 dicembre 1974 (41°). In Coppa del Mondo esordì il 30 dicembre 1979 a Oberstdorf (29°), ha ottenuto il primo podio il 10 febbraio 1980 a Saint-Nizier (2°) e la prima vittoria il 13 febbraio 1981 a Ironwood.

In carriera prese parte a un'edizione dei Campionati mondiali, vincendo una medaglia.

Carriera da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ritiro divenne allenatore dei saltatori della Nazionale di sci nordico dell'Austria. Mentre era al seguito dei suoi atleti morì, il 3 febbraio 2001, all'età di 45 anni. in un incidente d'auto presso il confine tra l'Austria e la Germania[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

  • 1 medaglia:

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 11º nel 1981
  • 3 podi (tutti individuali):
    • 2 vittorie
    • 1 secondo posto

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Nazione Trampolino
13 febbraio 1981 Ironwood Stati Uniti Stati Uniti Copper Peak K180
14 febbraio 1981 Ironwood Stati Uniti Stati Uniti Copper Peak K180

Campionati austriaci[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sci nordico: oro all'Austria nel salto K90[collegamento interrotto], 25 febbraio 2001. URL consultato il 20 marzo 2012.
  2. ^ ÖSV-Siegertafel, su oesv.at. URL consultato il 20 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]