Alnus cordata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Alnus cordata
Alnus cordata.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Fagales
Famiglia Betulaceae
Genere Alnus
Specie A.cordata
Nomenclatura binomiale
Alnus cordata
(Loisel.) Desf.

Alnus cordata (Loisel.) Desf. è una specie di Alnus endemico del Sud Italia, della Corsica e dell'isola d'Elba, noto anche col nome comune di Ontano napoletano.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

foglie e infiorescenze di Alnus cordata

È un albero di media grandezza che può raggiungere 15–20 m di altezza con chioma non molto espansa. Le foglie sono semplici, alterne, con apice acuto e base tronca. Il margine fogliare è dentato.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Nell'Italia meridionale non presenta una diffusione omogenea. È frequente nell'Appennino campano e sulla Sila, si può trovare con maggior possibilità, tra i 200-700 metri di altitudine. Si associa di frequente con altre latifoglie (dalla fascia delle querce a quella del faggio), oppure forma boschi ripariali insieme con l'ontano nero (Alnus glutinosa).

La pianta è strata introdotta anche in altre aree della penisola italiana e di altri continenti. Per le sue caratterstiche, la Royal Horticultural Society gli ha conferito il riconoscimento Award of Garden Merit.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]