Allobates vanzolinius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Allobates vanzolinius
Immagine di Allobates vanzolinius mancante
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Amphibia
Sottoclasse Lissamphibia
Ordine Anura
Famiglia Aromobatidae
Sottofamiglia Allobatinae
Genere Allobates
Specie A. vanzolinius
Nomenclatura binomiale
Allobates vanzolinius
(Morales, 2002)
Sinonimi

Colostethus vanzolinius
Morales, 2002

Allobates vanzolinius (Morales, 2002) è un anfibio anuro appartenente alla famiglia degli Aromobatidi.[2][3]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

L'epiteto specifico è stato dato in onore di Paulo Emilio Vanzolini.[4]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È endemica dello stato di Amazonas in Brasile, dove si trova nel bacino del rio Juruá.[3]

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Miguel Trefaut Rodrigues, Ulisses Caramaschi 2004, Allobates vanzolinius, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019.
  2. ^ Morales, 2002 "2000" : Sistemática y biogeografía del grupo trilineatus (Amphibia, Anura, Dendrobatidae, Colostethus), con descripción de once nuevas especies. Publicaciones de la Asociación de Amigos de Doñana, vol. 13, p. 1-59.
  3. ^ a b (EN) Frost D.R. et al., Allobates vanzolinius, in Amphibian Species of the World: an Online Reference. Version 6.0, New York, American Museum of Natural History, 2014. URL consultato il 30 ottobre 2017.
  4. ^ Beolens, Watkins & Grayson, 2013 : The Eponym Dictionary of Amphibians. Pelagic Publishing Ltd, p. 1-262

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]