Allan Ramsay (pittore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
A. Ramsay, Autoritratto, 1756 c.ca, Edimburgo, National Galleries of Scotland

Allan Ramsay (Edimburgo, 13 ottobre 1713Dover, 10 agosto 1784) è stato un pittore britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio dell'omonimo poeta scozzese, si formò come artista prima a Edimburgo, poi a Londra e, infine, in Italia (Roma e Napoli), dove fu a bottega da Francesco Solimena ed ebbe modo di conoscere l'opera di Pompeo Batoni, ritrattista molto apprezzato dai nobili inglesi in visita a Roma.

Tornato in patria, divenne pittore di corte di Giorgio III e realizzò numerosi ritratti del sovrano e dei membri della sua famiglia (la regina Carlotta con il principe di Galles e il duca di York). Per lui posarono anche i filosofi Jean-Jacques Rousseau e David Hume.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV., La pittura barocca: due secoli di meraviglie alle soglie della pittura moderna, Electa, Milano 1999, pp. 370–371 ISBN 88-435-6761-6

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN49266202 · ISNI (EN0000 0000 9576 2163 · LCCN (ENn85011073 · GND (DE118749005 · BNF (FRcb136026493 (data) · ULAN (EN500019302 · NLA (EN35440991 · CERL cnp00587379
Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura