Alla ricerca della Valle Incantata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alla ricerca della Valle Incantata
ARDVI.jpg
Piedino e sua madre in una scena del film
Titolo originale The Land Before Time
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA, Irlanda
Anno 1988
Durata 69 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,37:1
Genere animazione, avventura, drammatico
Regia Don Bluth
Soggetto Judy Freudberg, Tony Geiss
Sceneggiatura Stu Krieger
Produttore Don Bluth, Gary Goldman, John Pomeroy
Produttore esecutivo Steven Spielberg, George Lucas
Casa di produzione Universal Studios, Sullivan Bluth Studios,
Storyboard Don Bluth, Larry Leker, Dan Kuenster
Art director Don Bluth
Animatori John Pomeroy, Dan Kuenster, Linda Miller, Lorna Pomeroy, Ralph Zondag, Dick Zondag
Montaggio Dan Molina, John K. Carr
Effetti speciali Dorse A. Lanpher
Musiche James Horner
Tema musicale "If We Hold On Together", di James Horner e Will Jennings
Sfondi Don Moore
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Alla ricerca della Valle Incantata (The Land Before Time) è un film d'animazione del 1988 diretto e co-prodotto da Don Bluth.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film è ambientato tra il Giurassico e il Cretaceo, in un'epoca in cui, a causa dei naturali cambiamenti geologici, la Terra è devastata da terremoti, eruzioni, siccità e molte altre catastrofi naturali, e si apre mostrando la nascita dei tre protagonisti: Ducky, una femmina di Saurolophus ("Bocca Grande"), Tricky, una femmina di Triceratopo ("Tricorno") e Piedino, un Apatosauro ("Collo Lungo"). Quando Piedino diventa abbastanza grande, la sua saggia madre gli rivela l'esistenza della leggendaria "Valle Incantata", una terra rimasta isolata dal resto del mondo, scampata alle devastazioni naturali e quindi ancora radiosa e fertile. È verso questa terra promessa che molti branchi di dinosauri si stanno avviando, nella speranza di poter vivere una vita di tranquillità e prosperità, e la stesso branco" della madre di Piedino - composto dal suo unico figlio e dai suoi anziani genitori, viaggia alla sua ricerca. Durante il viaggio il branco di Piedino incontra il branco di Triceratopi di Tricky, con la quale il piccolo Apatosauro cerca di fare amicizia e dal cui arrogante padre - che non tollera l'idea che uno dinosauro della sua specie abbia rapporti con animali di altre specie - viene bruscamente respinto.

Tempo dopo Piedino, inseguendo un rospo, reincontra Tricky e si diverte con lei ad inseguire i rospi in una pozza di fango li vicina. I due cuccioli vengono attaccati da Denti Aguzzi, un folle e spietato Tirannosauro, che dà loro la caccia inseguendoli all'interno di una foresta di rovi. A salvare i due piccoli dall'attacco del predatore - reso ancora più furioso da una ferita a un occhio causatagli da Piedino nel roveto - interviene la madre di Piedino, che ingaggia una tremenda lotta con Denti Aguzzi, che la ferisce gravemente alla schiena. Nello stesso tempo un devastante terremoto spalanca un enorme burrone, nel quale Denti Aguzzi precipita dopo essere stato sconfitto dalla madre di Piedino. Durante il terremoto molti branchi vengono decimati, Tricky viene separata dalla sua famiglia e Piedino perde di vista i suoi nonni. Più tardi Piedino ritrova la madre in fin di vita per le ferite riportate durante il combattimento. La saggia dinosaura muore sotto gli occhi del figlio, non prima di avergli chiesto di raggiungere la Valle Incantata e promettendogli di essergli sempre accanto, anche se lui non la potrà vedere. Sconvolto e confuso, Piedino incontra un vecchio e saggio Anchilosauro di nome Rooter che, con parole gentili, cerca di confortarlo per il lutto che ha subito, e spiegandogli che ciò che è successo è naturale, e fa parte del "ciclo della vita". Piedino sente poi la voce della madre, che gli spiega che per raggiungere la Valle dovrà seguire il "cerchio lucente" fino "alla roccia che sembra un collo lungo" e superare le "montagne che bruciano".

Ormai solo nel suo viaggio, Piedino reincontra Tricky, proponendole di viaggiare insieme, ma lei rifiuta con arroganza e, dopo essere scivolata in un burrone si allontana, ribadendo la sua decisione di seguire gli insegnamenti di suo padre e di non mescolarsi ad animali di altre specie. Più tardi Piedino incontra Ducky, anche lei rimasta sola dopo il terremoto, che accetta con entusiasmo la sua proposta di viaggiare insieme e, con il suo carattere allegro, riesce a risollevarlo un po' dalla sua depressione per la morte della madre. I due, poco dopo, incontrano e fanno amicizia con Petrie, un giovane Pteranodonte ("volatore") affetto da aerofobia, che gli impedisce di imparare a volare e lo rende molto nevrotico e insicuro. Nel frattempo Tricky trova Denti Aguzzi, miracolosamente sopravvissuto alla caduta nel burrone ma privo di sensi. Credendolo morto, comincia a giocare con lui prendendolo a testate, ma la bestia feroce si sveglia, costringendo la piccola triceratopa a scappare. Durante la sua fuga, Tricky incontra Piedino, Ducky e Petrie, rivelando loro che Denti Aguzzi è ancora vivo. Di fronte all'incredulità di Piedino, Tricky - fingendo di non essersi spaventata - racconta ai tre come ha incontrato il Tirannosauro e, lancia accidentalmente Ducky all'interno di un nido di Stegosauri ("code a lancia") all'interno del quale la piccola dinosaura assiste alla nascita di un cucciolo che chiama Spike e al quale si affeziona molto. I cinque cuccioli riprendono così il cammino alla volta della Valle Incantata, inbattendosi in boschetto ancora verde, che però viene voracemente divorato da un branco di affamati Diplodocus. Per loro fortuna un piccolo albero rimane integro, e così Piedino e i suoi compagni possono sfamarsi e rifocillarsi. Tricky, senpre molto orgogliosa, rimane in disparte per tutto il tempo ma, al calare della notte, accetta di dormire assieme a Piedino, Ducky, Petrie e Spike, per ripararsi dal freddo notturno. Il mattino i cinque amici vengono attaccati da Denti Aguzzi, ma riescono a sfuggirgli rifugiandosi in mezzo a delle rocce. Qui Piedino trova la "roccia a forma di collo lungo" e in lontananza i vulcani, e si rallegra perché il viaggio ormai è quasi giunto al termine. Tricky tuttavia si spazientisce davanti a quello che considera un viaggio senza meta e decide di prendere una strada diversa. Ciò causa un diverbio tra lei e Piedino, che sfocia in una zuffa vinta facilmente da Tricky. Dopo la lite, Spike, Ducky e Petrie decidono di seguire Tricky, lasciando Piedino a proseguire da solo per la sua strada. Il percorso scelto da Tricky ben presto li trascina tutti in pericolo: Spike e Ducky rimangono bloccati su una roccia in mezzo a un fiume di lava, Petrie finisce in una fossa di catrame liquido e la stessa Tricky viene attaccata da un branco di aggressivi Pachicefalosauri. Piedino interviene riuscendo a salvare Ducky, Spike e Petrie, rischiando di morire nella fossa di catrame, e insieme riescono a mettere in fuga i Pachicefalosauri, spaventandoli dopo essersi ricoperti di catrame. Tricky, vergognandosi di essersi spaventata anche lei, e troppo orgogliosa per ammettere che il sentiero da lei preso era troppo pericoloso, si allontana dal gruppo, piangendo per la frustrazione.

Più tardi, attraversando un profondo laghetto, il gruppo scorge Denti Aguzzi nelle vicinanze. Stanco di essere perseguitato e determinato a vendicare la madre, Piedino pianifica di attirarlo nel punto più profondo del lago (con Ducky a fare da esca), per poi tirargli un macigno addosso e farlo così morire annegato. Il loro tentativo di attirare il Tirannosauro verso il lago riesce, ma Piedino e Spike fanno molta fatica a spingere il macigno, e ciò mette Ducky in serio pericolo. Nella lotta che ne consegue Petrie (che imparerà a volare proprio grazie a Denti Aguzzi, che lo investe con un potente sbuffo delle sue narici) tenta di aiutare Ducky lanciandosi coraggiosamente contro il predatore, con il risultato di farlo infuriare ancora di più. Ormai in preda a rabbia cieca Denti Aguzzi salta sul macigno e si appresta a divorare i quattro piccoli amici, ma l'arrivo improvviso di Tricky, che colpisce con violenza il macigno, li salva da morte certa. Denti Aguzzi quindi precipita nel lago morendo annegato, ma nella caduta trascina Petrie con sè. Il gruppo, credendolo morto, riprende il cammino piangendo, ma il giovane pteranodonte, sopravvissuto ma esausto, li raggiunge, con grandissima gioia di Ducky.

Rimasto solo per un momento, Piedino sente di nuovo la voce della madre, e si rammarica per non essere riuscito a trovare la Valle Incantata. Seguendo la voce della madre il giovane Apatosauro si affaccia ad un burrone, e trova finalmente la meravigliosa meta del suo viaggio. I cinque amici si ricongiungono finalmente ai loro cari: Ducky presenta Spike ai suoi fratelli e ai suoi genitori, che decidono di adottarlo, Petrie mostra alla sua famiglia come ha imparato a volare, Tricky ritrova il padre e Piedino i suoi nonni. Riunitisi per giocare insieme, Piedino, Tricky, Spike, Ducky e Petrie manifestano la loro felicità e il loro sollievo con abbraccio.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Durante la produzione di Fievel sbarca in America la Universal Pictures e la Amblin Entertainment erano interessate a fare qualcosa con i dinosauri, che hanno visto come un argomento popolare fra i bambini. L'idea di Spielberg era di fare un film come Bambi, solo con i dinosauri. Essa avrebbe raccontato la storia di un giovane dinosauro che cresce in tempi preistorici.

Il titolo provvisorio usato durante la lavorazione del film era The Land Before Time Began[1].

Steven Spielberg e George Lucas avevano in mente di fare il film senza usare dialoghi (come La sagra della primavera del film Fantasia), ma l'idea fu scartata per renderlo più appetibile verso il pubblico giovane[2].

Durante la lavorazione del film molte scene furono tagliate dalla produzione, perché Steven Spielberg e George Lucas temevano che esse avrebbero potuto spaventare o turbare il pubblico più giovane. In totale furono tagliati 10 minuti di animazione, per un totale di 19 scene, e Don Bluth, scontento di questi tagli, fu costretto a montare il film con una durata di soli 69 minuti[2], per lo più furono scartate parecchie trovate sulla morte del T-Rex, considerate troppo violente e cruenti. Altre riguardavano i personaggi in pericolo di vita o in sofferenza psicologica. È stato George Lucas a suggerire l'idea che Tricky (in originale Cera) dovesse essere una femmina[2].

Il film era inizialmente previsto per la pubblicazione in autunno del 1987, ma la produzione e la data di uscita sono ritardati di un anno a causa dello spostamento dei Sullivan Bluth Studios di Dublino, Irlanda.

"If we hold on together", colonna sonora del film, è stata scritta da James Honer e interpretata da Diana Ross.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Esistono 12 sequel del film, nessuno di questi che vede la partecipazione di Bluth, Spielberg o Lucas: i successivi Le avventure della Grande Vallata, Il mistero della sorgente e La terra delle nebbie sono stati diretti da Roy Allen Smith mentre gli altri sono tutti di Charles Grosvenor meno l'ultimo in cui è solo produttore e alla regia c'è Jamie Mitchell. Nel 2007 è stata pubblicata una serie televisiva che è ambientata dopo il tredicesimo film.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Leonard Maltin, Of Mice and Magic: A History of American Animated Cartoons, New American Library, 1987, p. 354, ISBN 0-452-25993-2.
  2. ^ a b c The Animated Films of Don Bluth by Jon Cawley

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]