Alla fiera dell'est

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alla fiera dell'est
Artista Angelo Branduardi
Tipo album Studio
Pubblicazione 1976
Durata 41:39 (LP originale)
41:59 (LP versione francese)
40:06 (LP versione inglese)
Dischi 1
Tracce 10
Genere Folk
Etichetta Polydor (2448 051)
Produttore Angelo Branduardi, Maurizio Fabrizio e David Zard
Arrangiamenti Maurizio Fabrizio
Registrazione al Sax Records
Formati LP
Note Premio della critica discografia italiana 1976
Angelo Branduardi - cronologia
Album precedente
(1975)

Alla fiera dell'est è il terzo album in studio di Angelo Branduardi, contenente la celeberrima canzone omonima. Nel 1976 questo album è stato insignito del premio della critica discografica italiana[1].

I brani sono tutti di Branduardi e i testi della moglie Luisa Zappa; gli arrangiamenti sono a cura di Maurizio Fabrizio. Di questo album esistono una versione francese (testi di Etienne Roda-Gil) ed una versione in inglese (testi di Peter Sinfield).

Le canzoni[modifica | modifica wikitesto]

Alla fiera dell'est

Canzone che dà il titolo all'album; il brano è un adattamento di un canto pasquale ebraico dal titolo Chad Gadyà, ed è stata utilizzata nella cover cantata dall'israeliano Shlomi Shabat, in uno spot per la compagnia telefonica Pelephone. Ha una curiosa somiglianza con la filastrocca inglese "The House That Jack Built", pubblicata nel 1797. Nel 1999 gli Ethnics Beats realizzarono un'omonima versione Italodance.

La favola degli aironi
Il vecchio e la farfalla

La canzone è ispirata da un proverbio orientale citato nel Milione di Marco Polo.

Canzone per Sarah
La serie dei numeri
Branduardi in concerto

"La serie dei numeri" è una ripresa d'un canto bretone, Ar Rannoù ("Le serie"'), contenuto nella raccolta Barzhaz Breizh.

Il dono del cervo

La canzone verrà ripresa nel libro di Walter Gatti Cosa sarà. La ricerca nella musica italiana.

Il funerale

Il testo della canzone è tratto dalla sezione La sera si fa sera del poema Consigli al morto di Franco Fortini. La melodia riprende quella del brano tradizionale Henry Martin, già inciso, tra gli altri, da Joan Baez. Branduardi riutilizzerà la stessa melodia per la canzone Il lupo di Gubbio nell'album L'infinitamente piccolo.

L'uomo e la nuvola

È stato il brano di apertura dei live fino al 1980

Sotto il tiglio

Il testo della canzone si basa su un lied medievale tedesco intitolato Unter der Linden, scritto da Walther von der Vogelweide.

Canzone del rimpianto

La melodia di questo brano verrà ripresa dallo stesso autore nel brano Bienvenue, contenuto nell'album La menace, versione francese di Domenica e lunedì.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi di Angelo Branduardi (con la partecipazione di Luisa Zappa), musica di Angelo Branduardi.

Lato A
  1. Alla fiera dell'est – 5:22
  2. La favola degli aironi – 3:43
  3. Il vecchio e la farfalla – 2:54
  4. Canzone per Sarah – 4:19
  5. La serie dei numeri – 4:28

Durata totale: 20:46

Lato B
  1. Il dono del cervo – 3:11
  2. Il funerale – 8:06
  3. L'uomo e la nuvola – 3:44
  4. Sotto il tiglio – 2:52
  5. Canzone del rimpianto – 3:00

Durata totale: 20:53

Versione spagnola[modifica | modifica wikitesto]

Versione francese (A la foire de l'est, 1978)[modifica | modifica wikitesto]

Side 1[modifica | modifica wikitesto]

Testi di Angelo Branduardi (con la partecipazione di Luisa Zappa), musica di Angelo Branduardi, adattamento testi in francese di Étienne Roda-Gil.

  1. A la foire de l'est – 5:23
  2. Les hérons – 3:44
  3. Le vieillard et l'hirondelle – 2:56
  4. Chanson pour Sarah – 4:22
  5. La série des nombres – 4:35

Durata totale: 21:00

Side 2[modifica | modifica wikitesto]

  1. Le don du cerf – 3:12
  2. Funérailles – 8:08
  3. L'homme et la nuée – 3:45
  4. Sous le tilleul – 2:52
  5. Loin de la frontière – 3:02

Durata totale: 20:59

Versione inglese (Highdown Fair, 1978)[modifica | modifica wikitesto]

Side 1[modifica | modifica wikitesto]

Testi di Angelo Branduardi (con la partecipazione di Luisa Zappa), musica di Angelo Branduardi, adattamento testi in inglese di Peter Sinfield.

  1. Highdown Fair – 3:25
  2. The Herons – 3:45
  3. Old Men and Butterflies – 2:58
  4. Lullabye to Sarah – 4:23
  5. The Song of Eternal Numbers – 4:25

Durata totale: 18:56

Side 2[modifica | modifica wikitesto]

  1. The Stag – 3:15
  2. The Funeral – 8:12
  3. The Man and the Cloud – 3:45
  4. Under the Lime Tree – 2:53
  5. A Song of Regret – 3:05

Durata totale: 21:10

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Note aggiuntive:

  • Musica di Angelo Branduardi
  • Testi di Angelo Branduardi con la partecipazione di Luisa
  • Arrangiamenti e direzione d'orchestra di Maurizio Fabrizio
  • Collaborazione di Mario De Monte
  • Produzione: Angelo Branduardi, Maurizio Fabrizio, David Zard (per la Luna Musica)
  • Produttore esecutivo: Dory Zard
  • Registrazioni effettuate alla Sax Records
  • Tecnico del suono: A. Di Muro
  • Missaggi effettuati alla Fonit Cetra
  • Tecnico del suono: Plinio Kipling Chiesa
  • Copertina di Cesare e Wanda Monti
  • L'album è dedicato a Luisa e Sarah[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Angelo Branduardi - Sito ufficiale, su angelobranduardi.it. URL consultato il 4 dicembre 2015.
  2. ^ Note di copertina di Alla fiera dell'est, Angelo Branduardi, Ariola Records 610351-222, ?.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica