Alla Rakha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo compositore di colonne sonore, vedi A. R. Rahman.
Alla Rakha
Alla Rakha 1988.jpg
Alla Rakha (1988)
NazionalitàIndia India
GenereMusica indostana
Raga
Periodo di attività musicaleAnni quaranta – Anni novanta
StrumentoTabla

Alla Rakha, anche riportato Allah Rakha, originariamente Allarakha Qureshi Khansaheb e anche conosciuto come Alla Rakha Qureshi[1] (Kashmir e Jammu, 29 aprile 1919Mumbai, 3 febbraio 2000), è stato un musicista indiano.

Celebre suonatore di tabla, Rakha ha contribuito a rendere popolare tale strumento al di fuori dell'India.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Alla Rakha è nato a Ghagwal, località nello stato principesco del Kashmir e Jammu (India britannica). Ha iniziato a suonare le tabla all'età di 12 anni, mentre viveva con lo zio a Gurdaspur.[2] Dopo essere scappato di casa ancora molto giovane, è divenuto allievo del maestro di tabla Mian Kader Baksh studiando anche canto e musica classica indiana.[1] Nel 1936 ha accettato di lavorare per l'emittente radiofonica All India Radio. Negli anni quaranta ha lavorato come musicista di supporto per le colonne sonore e come direttore d'orchestra. Rakha ha raggiunto la fama mondiale negli anni sessanta suonando assieme a Ravi Shankar e particolarmente celebre è stata l'esibizione dei due musicisti al Festival di Monterey del 1967.[3] Due anni più tardi ha partecipato, sempre con Shankar, al festival di Woodstock.[4] Mickey Hart dei Grateful Dead lo ha definito "l'Einstein del ritmo".[3] Il primo agosto del 1971 ha preso parte al Concert for Bangladesh assieme a vari nomi noti del panorama rock, fra cui George Harrison, Bob Dylan ed Eric Clapton.[5] Rakha ha ricevuto il Padma Shri nel 1977[1] e il Sangeet Natak Akademi Award nel 1982.[1] Oltre ai sopracitati, Rakha ha collaborato con molti artisti di musica indiana fra cui Ali Akbar Khan, Vasant Rai e Aashish Khan. Alla Rakha è morto il 3 febbraio 2000 nella sua residenza a Mumbai per un attacco cardiaco.[6]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Alla Rakha era madrelingua dogri. Era sposato con Bavi Begum e il loro matrimonio ha portato alla nascita di cinque figli, i cui maschi, ovvero Zakir Hussain, Fazal Qureshi e Taufiq Qureshi, sono divenuti anch'essi musicisti.[7]

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

  • 1969 – Tabla
  • 1971 – Indian Drums
  • 1977 – Tabla Solo

Con Ravi Shankar[modifica | modifica wikitesto]

  • 1959 – Music of India - Rāgas and Tālas
  • 1966 – Sound of the Sitar
  • 1968 – A Sitar Recital
  • 1979 – Ragas Hameer & Gara
  • 1980 – Raga Jogeshwari

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Alla Rakha, su britannica.com. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  2. ^ (EN) Google celebrates Ustad Alla Rakha's 95th birth anniversary with tabla doodle, su indiatoday.in. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  3. ^ a b (EN) Peter Lavezzoli, The Dawn of Indian Music in the West, A&C Black, 2006, p. 84.
  4. ^ (EN) Ravi Shankar at Woodstock, 1969 - picture of the day, su theguardian.com. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  5. ^ (EN) Hear Ravi Shankar Raga From Concert Attended by George Harrison, su rollingstone.com. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  6. ^ (EN) Ustad Alla Rakha's 16th death anniversary: Interesting facts about the tabla virtuoso, su indiatoday.in. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  7. ^ (EN) Lesser known facts about Ustad Allah Rakha, su timesofindia.indiatimes.com. URL consultato il 15 gennaio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN10044195 · ISNI (EN0000 0001 0953 5229 · LCCN (ENn82020534 · GND (DE134491475 · BNF (FRcb13998759h (data) · WorldCat Identities (ENn82-020534