Alissa White-Gluz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alissa White-Gluz
Arch Enemy - Wacken Open Air 2016-AL2119.jpg
Alissa White-Gluz nel 2016
NazionalitàCanada Canada
GenereMelodic death metal
Deathcore
Metalcore
Periodo di attività musicale2004 – in attività
Strumentovoce
EtichettaCentury Media

Alissa White-Gluz (Montréal, 31 luglio 1985) è una cantante canadese, nota per essere la cantante del gruppo Arch Enemy ed esser stata la voce del gruppo musicale melodic death metal The Agonist.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

White-Gluz nasce a Montréal, nel Québec, il 31 luglio del 1985 da una famiglia ebraica.[1] Durante la seconda guerra mondiale i suoi nonni furono deportati nei campi di concentramento nazisti, da dove, tuttavia, riuscirono a fuggire, espatriando poi in Canada. Tale evento trae ispirazione al testo di First Day in Hell, presente nell'album Will to Power degli Arch Enemy.

È una convinta vegana dal 1998, da quando aveva 18 anni, e ha fatto seguire le sue orme anche al fidanzato Paul Caiafa, chitarrista anch'esso attivo nel mondo della musica metal, ed aderisce inoltre allo stile di vita straight edge.[2][3] Attivista per i diritti degli animali, ha anche vinto diversi premi per aver lavorato in alcune campagne contro il maltrattamento degli animali.[4][5]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

The Agonist (2004-2014)[modifica | modifica wikitesto]

Alissa White-Gluz con i The Agonist nel 2009

Sin da bambina dimostra di essere appassionata alla musica punk e heavy metal tant'è che nel 2004, all'età di diciannove anni, fonda la band melodic death metal The Tempest che successivamente diventerà nota col nome dei The Agonist. È grazie alla band che White-Gluz si fa conoscere in tutto il mondo per la sua capacità di alternare radicalmente la sua voce pulita col growl. Con i The Agonist pubblicherà tre album: Once Only Imagined (2007), Lullabies for the Dormant Mind (2009) e Prisoners (2012).

Nel marzo 2014 ha annunciato il suo abbandono dal gruppo dichiarando di avere delle novità in serbo per i suoi progetti musicali futuri. Nell'aprile 2017, durante il War Eternal Tour, Alissa dichiara di aver abbandonato il gruppo perché gli altri membri l'avevano cacciata e la tagliavano fuori da qualsiasi cosa che li riguardasse, definendo il tutto come «il più grande tradimento ricevuto nella sua vita». I membri della band rispondono alle accuse della cantante con un post su Facebook smentendo le sue parole.[6]

Arch Enemy (2014-presente)[modifica | modifica wikitesto]

Alissa White-Gluz con gli Arch Enemy nel 2015

Il 17 marzo 2014 viene annunciato attraverso un comunicato stampa che White-Gluz è divenuta ufficialmente la nuova cantante degli Arch Enemy, sostituendo la precedente cantante Angela Gossow.[7] Al suo posto nei The Agonist è entrata Vicky Psarakis.[8] Il 9 giugno 2014 esce il loro primo album con Alissa intitolato War Eternal la cui pubblicazione è anticipata dall'omonimo singolo. L'album riesce ad ottenere un buon riscontro a livello commerciale permettendo alla band di stare in tour per ben tre anni. Nel gennaio 2017 la band annuncia di essere al lavoro per un nuovo album la cui uscita è prevista entro la fine dell'anno e che pubblicherà anche un DVD live. Il 31 marzo esce il loro album live As The Stages Burn! con relativo DVD e CD audio che riprende il loro live durante il concerto al Wacken Open Air del 2016. Il 14 luglio 2017 viene pubblicato il singolo The World Is Yours che anticipa l'album Will to Power uscito l'8 settembre dello stesso anno.[7]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre del 2012 si esibisce durante una data del tour dei Nightwish insieme a Elize Ryd degli Amaranthe per sostituire la cantante Anette Olzon inabilitata a cantare a causa di problemi di salute. Lo stesso anno appare in un episodio di Made su MTV dove aiuta una ragazza a diventare una metal screamer. Dal 2015 è una special guest in vari tour dei Kamelot con cui ha eseguito diverse collaborazioni. È apparsa, inoltre, in diverse edizioni della rivista Revolver, come una tra le donne più belle del scenario metal.[9][10]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Con i The Agonist[modifica | modifica wikitesto]

Con gli Arch Enemy[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) THE AGONIST Vocalist ALISSA WHITE-GLUZ - "People Have To Start Thinking With Their Brains And Their Hearts Instead Of Their Social Conditioning", BraveWords. URL consultato il 24 settembre 2018.
  2. ^ (EN) Interview Time with Alissa White Gluz, Metal Horizons. URL consultato il 24 settembre 2018.
  3. ^ (EN) The Agonist's Alissa White-Gluz Stays Healthy On The Road, Noise Creep, 20 agosto 2009. URL consultato il 24 settembre 2018.
  4. ^ (EN) Arch Enemy's Alissa White Gluz Discusses Animal Rights, Being Vegan In New Video Interview, Blabbermouth.net, 24 giugno 2014. URL consultato il 5 febbraio 2015.
  5. ^ (EN) Carlos Ramirez, The Agonist's Alissa White-Gluz on Being Vegan and Her Work With peta2, Noisecreep, 3 ottobre 2011. URL consultato il 5 febbraio 2015.
  6. ^ (EN) THE AGONIST Guitarist Responds To ALISSA WHITE-GLUZ's Accusation Of Betrayal, Blabbermouth.net, 28 aprile 2017. URL consultato il 26 agosto 2018.
  7. ^ a b (EN) Arch Enemy, ARCH ENEMY announces new singer, Facebook, 17 marzo 2014. URL consultato il 17 marzo 2014.
  8. ^ (EN) THE AGONIST Announces Replacement For Singer ALISSA WHITE-GLUZ, Blabbermouth.net, 17 marzo 2014. URL consultato il 17 marzo 2014.
  9. ^ (EN) The Hottest Chicks in Metal: Alissa White-Gluz—the Outtakes!, Revolver, 18 marzo 2009. URL consultato il 18 febbraio 2017.
  10. ^ (EN) Photos: Preview the 2012 Hottest Chicks in Hard Rock Calendar, Revolver, 13 ottobre 2011. URL consultato il 18 febbraio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN16147602322757640709 · ISNI (EN0000 0004 5972 3596