Aliberti Editore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Aliberti Editore
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà a responsabilità limitata
Fondazione2001 a Reggio Emilia
Sede principaleRoma
Persone chiave
  • Francesco Aliberti (editore)
  • Miriam Zanetti (amministratore delegato 2001-2015)
  • Alessandro Di Nuzzo (direttore editoriale)
Prodottilibri
Sito web

Aliberti editore (dal 2015 Compagnia editoriale Aliberti) è una casa editrice italiana, con sede operativa a Reggio Emilia e sede legale a Roma. Dal 2001 al 2018 si è qualificato come grande editore pubblicando circa 58 volumi l'anno.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Francesco Aliberti fonda la casa editrice sul finire del 2001. Radicata in Emilia, a giugno 2018 con un catalogo di circa 1000 titoli[1], Aliberti editore viene distribuita prima da Rizzoli (fino al 2008), poi da Messaggerie Libri con De Agostini per la promozione. Nella mostra al Salone di Torino 2011 per i 150 anni del libro, curata da Gian Arturo Ferrari, è stata compresa nei 15 fenomeni editoriali selezionati nell'esposizione del Lingotto.[2]

Dal 2009 Francesco Aliberti è anche socio della Contenuti Digitali srl che edita Reggio24Ore, ora 24emilia.com, un quotidiano locale digitale, nonché coeditore e azionista della Editoriale Il Fatto Spa, casa editrice romana del giornale «Il Fatto Quotidiano», diretto da Antonio Padellaro.[3][4]

Nel 2011 Francesco Aliberti costituisce con Vauro, Vincino e Cinzia Monteverdi la società editoriale per il rilancio de Il Male, storica testata satirica che segnò un'epoca fra il 1977 e il 1982. Il 7 ottobre 2011 esce in edicola il primo numero della rivista, distribuita a cadenza settimanale[5].

Dal 5 aprile 2013 Aliberti Editore Srl è messa in liquidazione come lo è anche E-Factory srl.[6][7]

Nel 2015 nasce Compagnia editoriale Aliberti. Il nuovo logo, una salamandra ("per la sua capacità di attraversare le fiamme rimanendo illesa") è disegnato da Vauro.[8]

Le collane[modifica | modifica wikitesto]

  • I lunatici accoglie romanzi insoliti e saggi fuori dalle righe.
  • Uguali_Diversi raccoglie interventi di studiosi e divulgatori sul tema dell'integrazione e della tolleranza fra culture differenti. Nella stessa collana gli interventi di Gad Lerner, Luciano Manicardi, Paolo Naso, Gabriella Caramore.
  • I dialoghi di Marco Alloni propone dialoghi con personaggi del giornalismo e della cultura contemporanea italiana su temi etici e le trasformazioni sociali. Include dialoghi con Marco Travaglio, Umberto Galimberti, Giulio Giorello.
  • Arcipelago raccoglie i maggiori successi internazionali di narrativa science fiction e fantasy.
  • Yahoopolis tratta delitti irrisolti, storie di crimine e di segreti di Stato.
  • Nessun Bavaglio è una collana di taglio giornalistico, pensata per gli e-book, che realizza docu-inchieste sulla realtà italiana.
  • Collana CSF accoglie libri realizzati dal direttore di collana stesso, Claudio Sabelli Fioretti, giornalista della scena italiana, che ha fatto dell'intervista un genere letterario. I libri scaturiscono dagli incontri di Claudio Sabelli Fioretti con alcuni personaggi molto noti del mondo della politica, dello spettacolo e della musica.
  • PLC è dedicata all'economia e al management. PLC è l'acronimo di Pier Luigi Celli, amministratore delegato LUISS, che ha ideato e dirige la collana.
  • Alibertifreestyle è un laboratorio di idee nato dall'incontro della casa editrice con un collettivo giovane e attento alle nuove tendenze sociali. Una collana di ricerca che accoglie la nuova narrativa giovane e insieme studia i trend più rilevanti dell'attuale cambiamento globale, quelle rivoluzioni di"coda lunga" che caratterizzano con vitalità gli orizzonti di oggi e di domani.
  • Gargantua&Pantagruel celebra la buona cucina e l'eccellenza tutta italiana del mangiar bene.
  • iDols celebra gli “idoli” del nostro tempo, che siano calciatori, artisti e personaggi dello spettacolo.
  • Meltin' Pot accoglie giovani scrittori e propone romanzi rivolti ai ragazzi. Diretta da Fabio Salvatore.
  • Clio è la seconda collana diretta da Fabio Salvatore e ospita al suo interno le biografie di personaggi noti dello spettacolo. Nella stessa collana le biografie di Katia Ricciarelli, Anna Longhi, Veronica De Laurentiis, Sarah Maestri.
  • Kids si rivolge ai più piccoli con le sue storie popolate da buffi e divertenti personaggi e con le sue pagine dai colori vivaci e sgargianti.
  • Junior è pensata per i bambini dai 6 agli 11 anni che muovono i primi passi nel mondo della lettura.
  • Terza Liceo è dedicata ai teenager: l'amore, le emozioni, il futuro, la scuola e le esperienze di vita visti attraverso gli occhi degli adolescenti.
  • Collana Tre raccoglie autori di prestigio che hanno realizzato testi di narrativa lontani dalla contingenza delle mode e fedeli a un'idea rigorosa di letteratura.
  • Aliberti Studi UNIPRESS, sigla editoriale, coordinata da Massimiliano Panarari, si articola su due filoni: uno filosofico e l'altro dedicato a storie e personaggi di rilievo nel mondo della cultura."I libri di Vattimo e Zabala" è diretta da Gianni Vattimo e Santiago Zabala, mentre la collana "Storie e Personaggi" è diretta dallo scrittore e giornalista RAI Pier Damiano Ori.
  • I Quaderni di QOL comprende testi di narrativa e monografie dedicati all'ebraismo e al dialogo interreligioso.[9]
  • Sbalzi d'umore, diretta da Stefano Andreoli e Alessandro Bonino, comprende volumi di impostazione umoristica e satirica.
  • Bestseller ripropone ad un prezzo contenuto le opere di maggior successo della casa editrice.

Autori[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito sono riportati alcuni autori pubblicati da Aliberti con i relativi titoli:

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Ricerca OPAC SBN, su opac.sbn.it.
  2. ^ fenomeno+editoriale&idSezione=24501 Torino, Aliberti è Fenomeno editoriale [collegamento interrotto], su 24emilia.com. URL consultato il 29 marzo 2017.
  3. ^ Reggio24.com del 24 settembre 2009[collegamento interrotto]
  4. ^ "Il Fatto Quotidiano" n.1, del 23 settembre 2009 - disponibile in PDF
  5. ^ "Il Male" secondo Vauro, L'Espresso, 26 giugno 2011.
  6. ^ Visura della Camera di Commercio di Roma
  7. ^ Aliberti getta la spugna, casa editrice in liquidazione, su reggionline.com, 23 ottobre 2013. URL consultato il 19 marzo 2018.
  8. ^ Compagnia editoriale Aliberti, Chi siamo, su aliberticompagniaeditoriale.it. URL consultato il 19 marzo 2018.
  9. ^ Catalogo Aliberti editore 2008
  10. ^ Classifica Tuttolibri, La Stampa, 11.09.2010
  11. ^ a b Classifica Tuttolibri, La Stampa, 22.01.2011
  12. ^ Classifica Tuttolibri, La Stampa, 14.05.2011
  13. ^ Satiry.com, una risata ci disseppellirà, tit online, 27 settembre 2011.
  14. ^ "La stanza del principe" di Alessandro Di Nuzzo vince il premio Mazara del Vallo Opera Prima, in 24 Emilia, 24 agosto 2015. URL consultato il 14 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 15 giugno 2018).
  15. ^ Vincenzo Mazzaccaro, «La truffa come una delle belle arti» di Gianluca Barbera (Solo Libri), 15 maggio 2017.
  16. ^ Luca Pantanetti, Nuovo premio per Vittorio Graziosi, Scriptorama, 13 aprile 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria