Alfredo Salsano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alfredo Salsano (Roma, 1939Torino, 20 maggio 2004) è stato uno storico, sociologo e curatore editoriale italiano. È stato uno dei promotori dell'antiutilitarismo in Italia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Animatore della cultura italiana ed internazionale dagli anni settanta fino alla sua morte, è vissuto tra Parigi e l'Italia, alternando la ricerca nei campi della storia, dell'economia e dell'antropologia. Le sue prime esperienze editoriali sono accanto al direttore editoriale della Laterza Enrico Mistretta, che lo assume come redattore, affidandogli soprattutto testi di storia e di sociologia. Dopo alcuni anni, si trasferisce a Parigi dove inizia a collaborare con Ruggiero Romano. È stato coordinatore editoriale della casa editrice Bollati Boringhieri.

Ha pubblicato numerose opere di carattere storico e tradotto numerosi saggi di autori francesi, collocabili nel filone della critica del determinismo economico liberista e del suo modello di sviluppo. A lui si devono, direttamente o indirettamente, le traduzioni delle opere di Latouche e Caillé, pubblicate da Bollati Boringhieri.

È stato un attento conoscitore della storia, collaborando dapprima alla Storia d'Italia, alla Enciclopedia Einaudi, e agli Annali Feltrinelli, nonché esperto della storia del pensiero socialista, ha curato a tal proposito la Antologia del pensiero socialista in 5 volumi (1979-1983).

Figura rara di intellettuale regista più attento alla promozione di un tessuto culturale che a giocare il ruolo dell'attore protagonista. Ha svolto il ruolo del catalizzatore culturale di fine novecento, attraverso il suo lavoro nelle case editrici Einaudi prima e Bollati Boringhieri poi, nonché attraverso un lavoro di vera e propria tessitura sociale di relazioni tra gli intellettuali europei di matrice storico sociale.

Pubblicando in italiano presso Einaudi, autori come Goffman, Bauman, Goody, solo per citarne alcuni, ha contribuito ad ampliare l'orizzonte culturale italiano nella seconda parte del novecento.

Ha lavorato alla nascita e allo sviluppo del Movimento Mauss in Francia prima, ed in Italia poi, attraverso la promozione delle opere di Karl Polanyi e del pensiero antropologico ed economico a lui affine, cioè l'economia istituzionale e l'antropologia economica.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Opere curate da Alfredo Salsano[modifica | modifica wikitesto]

Introduzioni curate da Alfredo Salsano[modifica | modifica wikitesto]

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN54223111 · BNF: (FRcb12352821n (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie