Alfonso Celotto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alfonso Celotto

Alfonso Celotto (Castellammare di Stabia, 23 febbraio 1966) è un docente e scrittore italiano. Esperto di diritto, Costituzioni e burocrazia. Da novembre 2015 a dicembre 2016 è Commissario straordinario dell'Ospedale Israelitico di Roma

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera accademica[modifica | modifica wikitesto]

Alfonso Celotto si è laureato in Giurisprudenza presso la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali "Guido Carli" di Roma nel 1989, con 110/110 lode e dignità di pubblicazione. Successivamente, ha conseguito il Dottorato di ricerca in Diritto costituzionale e Diritto pubblico generale presso la Facoltà di Giurisprudenza de la Sapienza - Università di Roma.

Dal 1996 al 1999 è stato ricercatore di Diritto costituzionale nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi Roma Tre. Dal 1999 al 2001 è stato Professore associato di Istituzioni di diritto pubblico nella Facoltà di Economia dell'Università degli studi di Foggia. Dal 2001 è Professore ordinario di Diritto costituzionale nella Facoltà di Giurisprudenza nell'Università degli studi Roma Tre[1].

Dal novembre 2012 al dicembre 2014 è presidente di Università telematica "Unitelma Sapienza"[2]. Insegna Diritto pubblico comparato nella Facoltà di Giurisprudenza della Libera Università Internazionale degli Studi Sociali "Guido Carli"[3].

È visiting professor della U.B.A. - Universidad de Buenos Aires[4], dell'Università di Varsavia[5] e dell'Università Mc Gill di Montreal[6].

Carriera professionale e istituzionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 1990 si è classificato 1º al Concorso per 25 borse di studio per la qualificazione amministrativa e tecnica nel settore del credito, bandito dalla Banca d’Italia. Dall'ottobre 1990 al giugno 1996 è stato in servizio presso la Banca d’Italia - Amministrazione centrale, col grado di Coadiutore, ruolo amministrativo.

  • Dal 2004 è iscritto all'Ordine degli avvocati di Roma come cassazionista.
  • Dal luglio 2006 all'aprile 2008 è stato Capo dell'Ufficio legislativo del Ministero delle Politiche europee Emma Bonino.
  • Dal luglio 2008 al novembre 2009 è stato Capo dell'ufficio legislativo del Ministro per la semplificazione normativa Roberto Calderoli.
  • Dal giugno 2007 al luglio 2009 è stato Presidente della IV Sezione della Commissione per la revisione cinematografica.
  • Dal novembre 2009 al novembre 2011 è stato Consigliere giuridico del Ministro dell'Economia e Finanze Giulio Tremonti.
  • Dal novembre 2011 all'aprile 2013 è stato Capo di Gabinetto del Ministro per la Coesione territoriale Fabrizio Barca.
  • Da febbraio a luglio 2014 è Capo dell'Ufficio Legislativo del Ministro per lo Sviluppo Economico Federica Guidi.
  • Da ottobre 2014 a ottobre 2015 è Consigliere giuridico del Sottosegretario alle Politiche Europee Sandro Gozi.
  • Da novembre 2015 a dicembre 2016 è Commissario straordinario dell'Ospedale Israelitico di Roma

Coordina il "Consiglio di redazione" della rivista Giurisprudenza Costituzionale e di www.giustamm.it e fa parte del "Comitato di direzione" della rivista Giurisprudenza Italiana. È condirettore del Dizionario di diritto pubblico di Giuffrè editore; coordina il Commentario alla Costituzione e dirige il Digesto delle discipline pubblicistiche di UTET editore.

Estero di burocrazia e questioni istituzionali collabora con giornali e trasmissioni televisive e radiofoniche.

Da luglio 2014 è blogger di HuffingtonPost Italia e Formiche.net [1]

Ogni venerdì su Radio Radicale discute di questioni istituzionali.

Da settembre 2017 cura la rubrica settimanale "Carte bollate" su UnoMattina (Rai Uno).

È Sommelier dell'Associazione Italiana Sommelier[7] e ha corso le maratone di Boston, Firenze, Londra, New York, Roma, Venezia.

Carriera letteraria[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 aprile 2014 è uscito il suo primo romanzo edito da Arnoldo Mondadori Editore (Collana SIS scrittori italiani e stranieri) "Il dott. Ciro Amendola, direttore della Gazzetta Ufficiale"[8].

A luglio 2015 viene pubblicato con www.ilmiolibro.it "Il pomodoro va rispettato", nuova puntata delle vicissitudini del Direttore Amendola.

Nel 2016 con lo pseudonimo di Ciro Amendola, pubblica "Non ci credo ma è vero. Storie di ordinaria burocrazia" (Historica)

Ha partecipato ai Festival di Capalbio 2014, Milano BookCity 2014, Una montagna di libri - Cortina 2014 Salerno letteratura 2015, Les Mots Festival della parola - Aosta 2015, Festival delle storie 2015, Volta la carta - L'Aquila 2015 e 2016, FoodandBook - Montecatini 2015, Fiuggi Libri 2017

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Dal 27 dicembre 2013 è Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana[9].

Principali Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni accademiche[modifica | modifica wikitesto]

  • L'«abuso» del decreto-legge, Padova, Cedam, 1997
  • Il parametro «eventuale». Riflessioni su alcune ipotesi atipiche di integrazione legislativa del parametro nei giudizi di legittimità costituzionale delle leggi, Torino, Giappichelli, 1998 (in collaborazione con Paolo Carnevale)
  • L'Europa dei diritti. Commentario alla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea, Bologna, Il Mulino, 2001 (curatore con Raffaele Bifulco e Marta Cartabia)
  • Costituzione annotata della Repubblica italiana, Bologna, Zanichelli, 2003 (curatore); II ediz., 2004; III ediz., 2005; IV ediz., 2006; V ediz., 2008; VI ediz., 2010, VII ediz. 2015
  • Teoría general de l'ordenamiento jurídico y solución de las antinomías, Querétaro, Fundap, 2003 (in lingua spagnola)
  • L'efficacia delle fonti comunitarie nell'ordinamento italiano. Normativa, prassi e giurisprudenza, Torino, Utet, 2003
  • La Corte costituzionale, Bologna, Il Mulino, 2004
  • La procreazione medicalmente assistita. Al margine di una legge controversa, Milano, Franco Angeli, 2004 (curatore con Nicolò Zanon)
  • El derecho juzca a la politica La Corte constitucional de Italia, Buenos Aires, Ediar, 2005 (in lingua spagnola)
  • Commentario alla Costituzione, Utet, Torino, 2006, 3 volumi (curatore con Raffaele Bifulco e Marco Olivetti)
  • Scritti sul processo costituzionale europeo, Napoli, Editoriale scientifica, 2009
  • Problemi sul decreto-legge, Napoli, Editoriale scientifica, 2009
  • Questioni di giustizia costituzionale, Napoli, Editoriale scientifica, 2009
  • Il Lodo Alfano. Prerogativa o privilegio?, Nel diritto, Roma, 2009 (curatore)
  • Il coordinamento finale della Costituzione", Editoriale Scientifica, Napoli, 2009 (curatore)
  • Lezioni di diritto costituzionale comparato – I paesi dell'Unione europea, Giappichelli, Torino, 2010 (e-book)
  • Fonti del diritto e antinomie, Torino, Giappichelli, 2011
  • Le declinazioni dell'eguaglianza, Napoli, Editoriale scientifica, 2011
  • Dodici lezioni di diritto costituzionale Napoli, Editoriale scientifica, 2013
  • Le nuove sfide della democrazia diretta, Napoli, Editoriale scientifica, 2015

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • Il dott. Ciro Amendola, direttore della Gazzetta Ufficiale, Mondadori, 2014
  • Il Pomodoro va rispettato, Ilmiolibro.it, 2015
  • Non ci credo ma è vero. Storie di ordinaria burocrazia, Historica, 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN59325174 · ISNI: (EN0000 0000 0117 4310 · SBN: IT\ICCU\RMGV\008528 · BNF: (FRcb145555277 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie