Alfonsino d'Este

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ducato di Ferrara
Este
Coat of arms of the House of Este (1535).svg

Borso
Ercole I
Figli
Alfonso I
Figli e nipoti
Ercole II
Alfonso II
Modifica

Alfonsino d'Este (11 novembre 1560Ferrara, 4 settembre 1578) è stato un nobile italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il figlio primogenito di Alfonso d'Este, marchese di Montecchio, del ramo collaterale degli Este di Montecchio e di Giulia Della Rovere.

Di precarie condizioni fisiche, il 5 maggio 1578, sposò la cugina Marfisa d'Este (figlia illegittima di Francesco d'Este), che, in base alle disposizioni testamentarie del padre morto nel febbraio 1578, sarebbe entrata in possesso del denaro dell'eredità solo se avesse sposato un membro di casa Este. Il matrimonio fu celebrato dall'amico Torquato Tasso con la canzone "Già il notturno sereno" (Rime, libro II, dall'ottobre 1565 all'11 marzo 1579).[1]

Alfonsino, di cinque anni più giovane della moglie, morì poco dopo il 4 settembre 1578. Marfisa, amante dei divertimenti nonostante il lutto, continuò a partecipare alle feste di corte. Il 30 gennaio 1580 si risposò con Alderano Cybo-Malaspina, principe ereditario di Massa e Carrara.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. D'Este, Torino, 1835, ISBN non esistente.