Alfentanil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Alfentanil
Alfentanil-2D-skeletal.svg
Nome IUPAC
N-{1-[2-(4-ethyl-5-oxo-4,5-dihydro-1H-1,2,3,4-tetrazol-1-yl)ethyl]-4-(methoxymethyl)piperidin-4-yl}-N-phenylpropanamide
Nomi alternativi
Alfentanilum,Alfenta
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC21H32N6O3
Massa molecolare (u)416.517 g/mol
Numero CAS76-42-6
Codice ATCN01Ah02
PubChem51263
DrugBankDB00802
SMILES
CCC(=O)N(C1=CC=CC=C1)C2(CCN(CC2)CCN3C(=O)N(N=N3)CC)COC
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.)solida
Solubilità in acqua34,6mg\L
Temperatura di fusione140.8°
Dati farmacologici
Categoria farmacoterapeuticaOppioide - analgesico - narcotico -anestetico
Modalità di
somministrazione
parenterale
Dati farmacocinetici
Biodisponibilità~ 100% (via parenterale)
Metabolismoepatico
Emivita~ 90-120 min
Escrezionerenale
Indicazioni di sicurezza

Alfentanil è un potente oppioide sintetico OP3 mu-agonista di breve durata d'azione analgesica, scoperto nella Janssen Pharmaceutica nel 1976. È utilizzato per l'anestesia in chirurgia. Si tratta di un derivato del fentanyl con circa 1/10 della sua potenza e circa 1/3 della sua durata di azione ma con una velocità 5 volte superiore. Mentre l'alfentanil tende a provocare meno complicazioni cardiovascolari rispetto ad altri farmaci simili come il fentanyl e il remifentanil, questo farmaco tende a provocare una forte depressione respiratoria e quindi il suo impiego richiede un attento monitoraggio dei segni vitali e di respirazione. L'alfentanil è somministrato per via parenterale (iniezione) che permette di ottenere una rapida insorgenza degli effetti e di controllare precisamente il dosaggio.

Effetti collaterali[modifica | modifica wikitesto]

Gli effetti collaterali sono simili se non identici a quelli degli altri oppioidi. Sonnolenza, vomito, costipazione, mal di stomaco, instabilità e confusione, secchezza della bocca, sudorazione. L'alfentanil, non deve essere somministrato in caso di allergia a alfentanil, morfina, codeina, idrocodone (ad esempio, "Vicodin"), idromorfone (ad esempio, "Jurnista"), ossicodone (per esempio, "Oxycontin"), ossimorfone (Numorphan), o qualsiasi altro farmaco oppioide; inoltre non deve essere assunto in concomitanza con farmaci antidepressivi, sedativi, sonniferi, tranquillanti e vitamine. Alfentanil tende a causare meno complicazioni cardiovascolari rispetto ad altri farmaci simili come il fentanil e il remifentanil, ma causa una depressione respiratoria più forte e quindi richiede un attento monitoraggio della respirazione e dei segni vitali, specialmente se il paziente ha o ha avuto problemi a reni, fegato, cuore, o malattie della tiroide, convulsioni, asma, bronchite o altre malattie respiratorie. Anche in caso di gravidanza è richiesto un controllo medico. Infine il farmaco non dovrebbe essere assunto in concomitanza con alcool, benzodiazepine, antiepilettici Pregabalin Gabapentin Rivotril perché possono facilitare l'insorgenza della depressione respiratoria grave con conseguente arresto cardiorespiratorio. L'Alfentanil può causare sonnolenza, alterando la capacità di attenzione, fattore da tenere in considerazione durante la guida di autoveicoli o l'uso di macchinari pericolosi.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]