Alexandru Scripcenco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alexandru Scripcenco
Nazionalità Moldavia Moldavia
Altezza 191 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Dinamo-Auto
Carriera
Giovanili
Sheriff Tiraspol
Squadre di club1
2009-2011 Sheriff Tiraspol 16 (0)
2011-2012 Iskra-Stal 24 (1)
2012 Tiraspol 4 (0)
2013-2014 Sheriff Tiraspol 9 (0)
2014 Costuleni 22 (0)
2015- Dinamo-Auto 23 (0)
Nazionale
???? Moldavia Moldavia U-19 2 (0)
???? Moldavia Moldavia U-23 3 (0)
2011-2012 Moldavia Moldavia U-21 8 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 ottobre 2015

Alexandru Scripcenco (Tiraspol, 13 gennaio 1991) è un calciatore moldavo, difensore del Dinamo-Auto Tiraspol.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili dello Sheriff esordisce in prima squadra nella Coppa dei Campioni della CSI del 2009 totalizzando una presenza da titolare. Nel 2009-2010 esordisce nel massimo campionato moldavo e a fine stagione conta 5 presenze in campionato più una in coppa di Moldavia. L'anno successivo le presenze in campionato sono 10, quelle in coppa 4 ed esordisce nella UEFA Champions League.[1]. Si trasferisce all'inizio della Divizia Națională 2011-2012 nel Iskra-Stal dove gioca con più regolarità. Il primo gol nel campionato moldavo lo sigla alla quattordicesima giornata contro il Costuleni[2]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha giocato nelle qualificazioni per gli Europei Under-21 con la maglia della Nazionale moldava di categoria.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Sheriff Tiraspol: 2009-2010, 2012-2013
Sheriff Tiraspol: 2009-2010
FC Tiraspol: 2012-2013

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Sheriff Tiraspol: 2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Profilo dal sito dello Sheriff, fc-sheriff.com. URL consultato il 30 novembre 2011.
  2. ^ Tabellini dal sito ufficiale della FMF (PDF), fmf.md. URL consultato il 1 dicembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]